.
Annunci online

  dalmiopuntodivistacon [ considerazioni, opinioni e ricordi di una professoressa in pensione ]
         

Perchè pubblico il mio Diario

Con questi chiari di luna che illuminano una scuola “sgarrupata” ed inefficiente ho pensato che la mia testimonianza reale, perché scritta per liberare nell’inchiostro il veleno o la disperazione o anche l’allegria delle mie giornate, possa mettere in luce quell’impegno, sottovalutato non solo dal punto di vista economico ma anche da quello morale, che fa di una persona “un insegnante” e di una scuola un “luogo di crescita civile e culturale”, senza i proclami vuoti di contenuto di classi politiche prive di intelligenza logica.

Seguirò, riportando le pagine del mio diario di un “qualsiasi” anno di scuola, il procedere del tempo.

Naturalmente son situazioni di parecchi anni orsono che ho deciso, con un po’ di imbarazzo per lo specifico tono autobiografico, di pubblicare in questo spazio che è diventato il mio diario virtuale, sperando che il giudizio non sia troppo severo.

Scuola Maltrattata..1° e 2° puntata.

Dal mio diario ..3° puntata.

Dal mio diario ... 4° puntata

Dal mio diario ... 5° puntata

Dal mio diario ... 6° puntata

Dal mio diario ... 7° puntata

Dal mio diario ... 8° puntata

Dal Mio Diario : Intermezzo...

Dal mio diario ... 9° puntata

Dal mio diario ... 10° puntata

Dal mio diario ... 11° puntata

Dal mio diario ... 12°...

Dal mio diario ... 12°...II°

Dal mio diario ... 13° puntata

Dal mio diario ... NATALE...

Dal mio diario ... 14° puntata

Dal mio diario ... 15° puntata

Dal mio diario ... 16° puntata

Dal mio diario ... 17° puntata

Dal mio diario ... 18° puntata

Dal mio diario ... 19° puntata

Dal mio diario ... 20° puntata

  LIBERA DI SCRIVERE !

la legge è uguale.JPG

free bloggerC3.jpg


2 gennaio 2009

COMINCIAMO BENE !!

 Xm30.jpgMi sono rifiutata di sfogliare i giornali on line per due giorni, da tempo snobbo i vari TG  perché li ritengo “poco realistici”, non ho neppure seguito il discorso in diretta del Presidente, perché ho una specie di nausea per un mondo politico che grufola nel fango da esso stesso creato e coltivato. Oggi non ho resistito e ho riaperto la mia piccola finestra sul mondo.

2 gennaio… aperitivo : un articolo sul giornale economico inglese "The Guardian" dal titolo : The coming year of economic crisis is no time for Berlusconi to chair the G8            The 72-year-old playboy of the western world has saved David Beckham from LA obscurity and is now hell-bent on saving Italy and, Gordon-like, the planet.”  

Cominciamo bene!  Il mio inglese fa acqua da tutte le parti, ma la traduzione di queste righe non mi è difficile! PorcaMan_with_Umbrella.jpg paletta, ci va di liscio il giornalista. Nell’articolo (di cui ho letto la traduzione) non lascia alcuna via di scampo per il cav., e neppure per il nostro povero paese. D’altronde mentre in tutta Europa si danno da fare per mettere toppe ad ogni buco, in Italia ci si limita a dire che bisogna aver fiducia nelle capacità del paese di galleggiare anche nel mare più burrascoso (santa Papera anche gli str.. galleggiano tra le onde!) e che non si devono modificare i consumi! Si, quelli dei fazzolettini di carta per asciugare le lacrime sono in aumento!

Ma Trenitalia  ora ci manda a Bologna in 65 minuti ! E per soli 56 euro in prima, 39 in seconda.( Milano-Roma - 3 ore Sancho Panza.jpge 30 minuti -: 109 euro in prima (80,8 nel novembre scorso), 79 in seconda (56,10 nel novembre scorso). Faccio presente che con la stessa cifra si arriva solo a Bologna oggi!)     Ecchicavolosenefrega se .. devo andare da Palermo a Catania (207 km) e ci metto 5 ore cambiando pure treno! (controllare per credere. L’unico diretto è alle 8.08 e impiega 3 ore e 40 minuti per arrivare contro le 3 ore e 59 minuti del vecchio Milano-Roma. E sono 586 km.)   Gli abbonamenti poi aumentano del 40%.. una bazzeccoletta, circa 3.6 € per minuto        Ottimo servizio soprattutto dello stato che si riempie le stanze di parassiti e le bocche di successi inesistenti.

Ed ora il piatto del giorno : da una lettera a “Il Messaggero.it          “Il Comune di Roma, considerata la crisi economica, che fa sentire il suo peso soprattutto sulle persone meno abbienti, ha pensato bene di fare una strenna natalizia agli inquilini delle case popolari, che sono appunto tutt'altro che benestanti. La "Romeo Gestioni" che non sembra "gestire" con particolare sollecitudine il patrimonio immobiliare del Comune, si è ricordata solo questo Natale, "in nome e per conto del Comune di Roma" (trascrivo dalla Lettera Raccomandata A.R.), di inviare agli inquilini "Oneri e accessori a conguaglio: anni 2000 - 2007" (ben otto anni!), per un ammontare che va dai 1500 euro ai 2400 e oltre, secondo il numero dei vani dell'appartamento.         Trascrivo ancora: "Pertanto le rappresentiamo che, qualora entro il mese di scadenza del bollettino summenzionato Ella non abbia provveduto al relativo pagamento, gli importi richiesti Le saranno automaticamente addebitati - in seno alla bollettazione ordinaria - in n. 12 rate mensili, comprensive di interessi legali". Così, "Ella", che sarebbe il povero inquilino, per un anno sarà costretto ad aggiungere all'affitto cifre superiori all'affitto stesso…”  

Accidenti! Altro che modificare i consumi! Qua tocca stringere la cinghia e pedalare!          Sbaglio o il “Romeo” di cui sopra è quel tizio arrogante che è indagato nell’inchiesta detta “appaltopoli”?            Insomma, tra una serie di politici che dopo aver spazzato la polvere sotto al tappeto dichiarano che infondo a ben guardare non è poi così sporco, ed una manica di gente servile che annuisce sorridente mettendo in mostra solo il pezzo di pavimento ripulito, non so che scegliere.

Horseman.jpgAnzi, lo so. Accendo le luci e mostro il tappeto con l’angolo sollevato.  Finché posso

 P.S. Due notizie da confrontare

1° : Verona. In coda per la Social Card   Suore e frati, record  di consegne I religiosi, che risultano nullafacenti, ne hanno già ritirate 300

2° : Malata e indigente chiede l'eutanasia   Polemica in Abruzzo. La donna, 58 anni, pensionata, ha un tumore. Vive con 250 euro al mese, le è stata negata l'indennità di accompagnamento

Pensierino…10 social card ecclesiastiche per  40€ l’una e si ottiene una pensione “sociale” per l’ ammalata..   Si sa che la giustizia non è umana, ma divina...   Per fortuna che è risorto altrimenti si rivolterebbe nella tomba!



sfoglia     dicembre        febbraio
 







Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom