.
Annunci online

  dalmiopuntodivistacon [ considerazioni, opinioni e ricordi di una professoressa in pensione ]
         

Perchè pubblico il mio Diario

Con questi chiari di luna che illuminano una scuola “sgarrupata” ed inefficiente ho pensato che la mia testimonianza reale, perché scritta per liberare nell’inchiostro il veleno o la disperazione o anche l’allegria delle mie giornate, possa mettere in luce quell’impegno, sottovalutato non solo dal punto di vista economico ma anche da quello morale, che fa di una persona “un insegnante” e di una scuola un “luogo di crescita civile e culturale”, senza i proclami vuoti di contenuto di classi politiche prive di intelligenza logica.

Seguirò, riportando le pagine del mio diario di un “qualsiasi” anno di scuola, il procedere del tempo.

Naturalmente son situazioni di parecchi anni orsono che ho deciso, con un po’ di imbarazzo per lo specifico tono autobiografico, di pubblicare in questo spazio che è diventato il mio diario virtuale, sperando che il giudizio non sia troppo severo.

Scuola Maltrattata..1° e 2° puntata.

Dal mio diario ..3° puntata.

Dal mio diario ... 4° puntata

Dal mio diario ... 5° puntata

Dal mio diario ... 6° puntata

Dal mio diario ... 7° puntata

Dal mio diario ... 8° puntata

Dal Mio Diario : Intermezzo...

Dal mio diario ... 9° puntata

Dal mio diario ... 10° puntata

Dal mio diario ... 11° puntata

Dal mio diario ... 12°...

Dal mio diario ... 12°...II°

Dal mio diario ... 13° puntata

Dal mio diario ... NATALE...

Dal mio diario ... 14° puntata

Dal mio diario ... 15° puntata

Dal mio diario ... 16° puntata

Dal mio diario ... 17° puntata

Dal mio diario ... 18° puntata

Dal mio diario ... 19° puntata

Dal mio diario ... 20° puntata

  LIBERA DI SCRIVERE !

la legge è uguale.JPG

free bloggerC3.jpg


9 aprile 2010

E’ PERICOLOSO GIOCARE CON IL FUOCO

 

Fire_Fighter_-_Cartoon_1.jpgE’ pericoloso giocare con il fuoco specialmente se i cerini li porta un piromane.

E di piromani, dinamitardi e teste vuote riempite di alcool, i novelli “amici” del Shùr Parùn menegnino ne hanno pure troppi! Anzi, li hanno selezionati geneticamente, ed ora sarà ben difficile evitare che dian fuoco ad ogni cosa impedisca il loro cammino.

«Se non ti dimetti uccideremo te o un familiare» minacciano da Venezia… la culla privilegiata dello “spirito autoctono” e del federalismo inteso come autonomia.

Che siano veneziani gli autori della minaccia si evince dalla firma, che è dei «Cavallieri d'Italia Veneto - Friuli - Venezia Giulia» in cui “cavallieri” è scritto con due elle, errore ben noto per tutti i dialettofoni veneti, tant’è vero che mia madre si chiamava Evellina con due elle per un errore anagrafico.Che siano “geneticamente particolari” lo si evince dai commenti dell’ex(?) ministro Zaia al Dancer_-_Cartoon_2.jpgVinitaly:

«Gli incidenti non sono causati dall'alcol». L'invito di Zaia è chiaro: «Bevete due bicchieri di vino e state tranquilli…».

Infatti ! non è l’alcool che causa l’incidente, ma l’ubriaco al volante! Pirla !

Mai sentito parlare di enzimi che metabolizzano l’alcool? E che sono assenti prima della maturità biologica? E che si formano in quantità diverse a seconda delle abitudini alimentari?

Un sorso di spumante a me rende il passo instabile visto che sono astemia.

«E poi (continua) visto che ci siamo, bevetevi anche una buona grappa, perché comunque rappresenta per noi un grande ambasciatore, un grande biglietto da visita internazionale. ».

Tanto per rendere meglio alla guida! Ma li hanno proprio selezionati con il metodo dei quiz : se rispondi esattamente a più di due domande sei scartato!

Prepariamoci a compilare il rosario con le perle del secolo…

Intanto come le bolle nell’acqua sul fuoco, che vengono a galla prima lentamente e poi sempre più numerose, cominciano ad emergere le “perle” del pensiero estremista dei padani:

Baby_with_Jar.jpg23 marzo Vicenza Bambini a pane e acqua Il sindaco sotto accusa” e 8 aprile Adro in provincia di Brescia Brescia, i genitori non pagano la retta e i bambini vengono cacciati dalla mensa. …..È stata la rivolta degli italiani”. Con queste parole il sindaco leghista di Adro Oscar Lancini, ha spiegato in serata perché si è arrivati a non tollerare più la morosità nel pagamento delle rette della mensa, gestita da un’associazione di genitori.

Genitori… adulti… Ma in quale mondo vogliono far crescere i loro figli? In un mondo che non rispetta il proprio futuro, in cui non c’è posto per la generosità, per la giustizia, per l’amore?

Accidenti a tutti loro!

Quello che non ho sentito dire, o trovato scritto è che non si toglie il pane di bocca ai bimbi, non si torturano i figli per piegare i genitori! Si! Perché è la stessa cosa!

Sindaco del menga, associazione del cavolo, consiglio comunale dell’accidenti, prenditela con gli adulti! Sequestragli il televisore, la macchina, il motorino, ma non prendertela con i bambini! Che colpa hanno loro se son nati figli di nessuno anziché figli del sindaco?p002_0_01_1.jpg

Ora neghi loro il pasto, mentre altri stanno brigando per  negare loro la possibilità di costruirsi un futuro migliore, e poi rompi i coglioni con l’aborto?

Neghi la vita che c’è mentre alzi la bandiera di difensore di quella che non c’è ancora? Che senso ha far venire al mondo chi poi dovrà sentirsi discriminato?

 Per cinque anni un piccolo comune del bresciano ha penalizzato i bimbi immigrati … Scuolabus, gli stranieri non hanno diritto alla riduzione” (da Il Fatto Quotidiano del 9 aprile)

Quelli degli immigrati non sono bambini per certa gente, son diversi, hanno altra lingua e cultura, ed allora discriminiamoli così se ne vanno e non rompono i torroni nelle nostre scuole… ed il ministro della Pubblica (D)istruzione non solo approva, ma sottoscrive!

Il peggio è che sta per diventare mamma…

Le auguro un travaglio doloroso e una depressione post partum da sbattere la testa al muro, mentre auguro al nascituro di somigliare ad un membro migliore della famiglia ed una vita serena, visto che i genitori non possiamo sceglierli.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. lega venezia bambini belusconi zaia padani

permalink | inviato da AnnaSerenity il 9/4/2010 alle 18:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



7 ottobre 2009

E “LUI” DISSE AI DISCEPOLI…

 

 Cronaca  di un disastro strumentalizzato

- 15:01  Berlusconi:  "Avevamo previsto il disastro e dato l'avviso".

- 15:10  Berlusconi: "Raffaele Lombardo sarà nominato dal governo commissario per il disastro di Messina".

- 16:47  Lombardo: "Fuori luogo i dubbi sul ponte" "Giudico fuori luogo i dubbi sul ponte sullo stretto. La sicurezza idrogeologica e' sacrosanta, ma è meschino strumentalizzarla contro lo sviluppo della nostra terra".

…Avevamo previsto.. Anch’io!

AMELIA.jpgSi, anch’io lo avevo previsto, come prevedo che non sarà l’ultimo disastro idrogeologico.. specialmente in quelle zone dove con la collusione delle istituzioni ognuno fa come gli pare e poi sana.  (Presadiretta : Il Terremoto (link))

Prevedo anche qualche catastrofe in Campania..  

C’è il Vesuvio, con le sue falde popolate senza alcun criterio.. tutti i vulcanologi hanno previsto che ci sarà un’altra eruzione. Hanno fatto anche dei servizi giornalistici in cui denunciavano la mancanza di prevenzione e tutela in quell’area, che peraltro è pure ad altissimo rischio sismico..  Ricordo i racconti di mia nonna sul terremoto dell’Irpinia del 1930 (se non erro), per non parlare di quelli del 1962 e del 1980. 

L’avevamo previsto, diranno…  Ma che avete fatto per evitarlo? dirò!

Money_Bag_3.jpgDopo lo sconquasso arrivano le cariche, sicuramente non solo onorarie, e a Messina tocca a Lombardo fare il Commissario straordinario..

Boh! Io ho letto la sua biografia in wikipedia e mi sorgono tanti dubbi. Quando poi asserisce che quell’accidenti di ponte sullo stretto “s’ha da fare comunque”, e dopo aver assistito alla trasmissione Presadiretta sulla TAV, in cui spiegano i meccanismi con cui si fagocitano, legalmente o quasi, i danari pubblici.. Beh! Io ci penserei due volte.

Ma viviamo in una realtà in cui il concetto di onestà è privo di valore, in cui l’unico vero dio è il profitto, in cui la vita della gente vale solo se fa parte del “giro”.

Evadere il fisco ormai è uno sport nazionale premiato periodicamente da leggi come lo scudo fiscale di recente approvazione:  5% di tasse a fronte di quanto prima sarebbe stato dovuto e “zitto e mosca” sul nome dell’evasore.

Lo stato affoga ed i comuni raschiano il fondo del barile.

rifiuti4.jpgNella mia zona stanno riconsiderando le superfici calpestabili su cui pagare la TARSU, cioè la tassa sui rifiuti. Rifanno i conti e chiedono il pagamento dell’eventuale tassa “evasa” a partire da quando hai fatto la prima dichiarazione (la mia è del 1994), più la multa del 100% , ridotta su richiesta del cittadino al 30% (per consapevolezza del ritardo degli accertamenti).

Alla faccia dei limiti dei tempo di  prescrizione e del 5% che pagano i grandi evasori che fanno rientrare i capitali.

Quando poi si legge che :

"La legge è uguale per tutti, ma non necessariamente lo è la sua applicazione",

che sono le parole con cui Ghedini ha preso per i fondelli la Costituzione e gli italiani, allora si comprende come non ci sia via di scampo davanti a tanta arroganza, se non quella di continuare ad essere “giusti” per avere in mano almeno l’arma del disprezzo.

Hum44.jpgP.S.

Voglio ribadire con forza che non appartengo ad alcuno schieramento politico, che sono allergica agli incasellamenti, che l’unica associazione di cui ho fatto parte è l’Ordine dei Chimici, perché dovevo poter firmare le analisi. Questo mi autorizza a prendermela con chiunque la faccia sporca!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. belusconi lombardo messina disastro

permalink | inviato da AnnaSerenity il 7/10/2009 alle 13:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


sfoglia     marzo        maggio
 







Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom