.
Annunci online

  dalmiopuntodivistacon [ considerazioni, opinioni e ricordi di una professoressa in pensione ]
         

Perchè pubblico il mio Diario

Con questi chiari di luna che illuminano una scuola “sgarrupata” ed inefficiente ho pensato che la mia testimonianza reale, perché scritta per liberare nell’inchiostro il veleno o la disperazione o anche l’allegria delle mie giornate, possa mettere in luce quell’impegno, sottovalutato non solo dal punto di vista economico ma anche da quello morale, che fa di una persona “un insegnante” e di una scuola un “luogo di crescita civile e culturale”, senza i proclami vuoti di contenuto di classi politiche prive di intelligenza logica.

Seguirò, riportando le pagine del mio diario di un “qualsiasi” anno di scuola, il procedere del tempo.

Naturalmente son situazioni di parecchi anni orsono che ho deciso, con un po’ di imbarazzo per lo specifico tono autobiografico, di pubblicare in questo spazio che è diventato il mio diario virtuale, sperando che il giudizio non sia troppo severo.

Scuola Maltrattata..1° e 2° puntata.

Dal mio diario ..3° puntata.

Dal mio diario ... 4° puntata

Dal mio diario ... 5° puntata

Dal mio diario ... 6° puntata

Dal mio diario ... 7° puntata

Dal mio diario ... 8° puntata

Dal Mio Diario : Intermezzo...

Dal mio diario ... 9° puntata

Dal mio diario ... 10° puntata

Dal mio diario ... 11° puntata

Dal mio diario ... 12°...

Dal mio diario ... 12°...II°

Dal mio diario ... 13° puntata

Dal mio diario ... NATALE...

Dal mio diario ... 14° puntata

Dal mio diario ... 15° puntata

Dal mio diario ... 16° puntata

Dal mio diario ... 17° puntata

Dal mio diario ... 18° puntata

Dal mio diario ... 19° puntata

Dal mio diario ... 20° puntata

  LIBERA DI SCRIVERE !

la legge è uguale.JPG

free bloggerC3.jpg


18 settembre 2011

ME NE SON FATTE SOLO OTTO

berlusconi,brunetta,intercettazioni,manovra

Te ne sei fatte “solo” otto?

Azz!! E sai quanto te la sarai goduta!

Si, perché se dopo la prima ne infili una seconda ed una terza… ecc., vuol dire che non concludi un amato ciazetadueo ogni volta, se le mie conoscenze di fisiologia non errano! (Almeno per conseguenza di ciò sei sicuro che non ti attribuiranno un pupo.)

E lo racconti pure!

E non ti accorgi che le marchettare fanno finta di…

E con questi presupposti mi hai riempito le stanze dei “palazzi” di paripatetiche in cerca di sistemazione, di lenoni pronti a qualunque infamia, e di pirla che si bevono anche le più evidenti delle panzane pur di sedere alla tua mensa.

Ma và mmorì ammazzato te e tutta la tua compagnia!berlusconi,brunetta,intercettazioni,manovra

“Ho aiutato una famiglia sull’orlo della disperazione”… Seee! Te sei comprato la moglie, le amiche della moglie, le conoscenti di famiglia, e chissà chi (mi son stufata di leggere riguardo l’argomento) foraggiando  il marito  e il suo silenzio.

Ora, invece di nasconderti sotto il letto che hai tanto usato, vuoi fare la legge bavaglio per le intercettazioni (in calendario il 27 settembre alla camera per l’approvazione definitiva) per nascondere le porcate, esattamente come facevano nel settecento quando il “senso del pulito” era legato ad un colletto bianco, pace se sotto avevi la rogna!

Ma ti rendi conto di quanto offensivo sia nei confronti degli onesti quello che esce da quel cesso che chiami bocca? Aiutare chi ha bisogno nel senso di chi te la dà o te la fà dare?

Così facendo hai sdoganato la mercificazione del sesso a fini di corruzione. E certi scarti umani della tua corte lo dichiarano candidamente.berlusconi,brunetta,intercettazioni,manovra

Che schifo! Come donna ti trovo aberrante. Poi son alta e ci vorreste te e il brunetta uno in collo all’altro per riuscire a guardarmi negli occhi! Puah!

Il compare della “padania”, poi,  è tuo ottimo compagno, (anche se pare siasua moglie a tener le redini del partito).

Mi pare che faccia come l’ubriaco che barcollando andava da un muro all’altro dei lati di una strada dicendo:… “qua ci comando io e questa l’è casa mia”… (storia vera raccontata da mia madre).

Intanto Tg1,Tg2,Tg5 censurano le intercettazioni  Ecchissenefrega! Son mesi che non li seguo più! Ormai te li sei comprati a forza.

Come non guardo se non episodicamente la tv, visto che dove non fanno talk show, in cui litigano sempre sulle stesse cose ripetendo come un mantra le stesse frasi, cucinano, e  come donna che ha preparato almeno cinquecento pasti l’anno per trent’anni e passa, di cucina ne so a sufficienza!

Comunque ho letto che hai effettuato tagli anche sulle entrate del tuo partito dimezzando la quota d’iscrizione (da 20 a 10€) !!! Stagione di saldi o disperazione?berlusconi,brunetta,intercettazioni,manovra

Intanto continuo ad osservare sempre meno merce nei carrelli della gente al supermercato, sento sempre più persone che temono per il loro lavoro e non me ne frega un tubo se l’arteriosclerosi ti farodere il cervello sito alla biforcazione delle gambe, ma che questo stia mandando in malora l’economia e la giustizia sociale mi fa infuriare!




24 febbraio 2010

DAVANTI AD UNA TAZZA DI CAFFE’..

 

Coffee_08.jpgSeduta in cucina davanti ad una tazza di caffè lascio che i miei pensieri vaghino tra quanto mi è rimasto impresso delle notizie lette o sentite.

Chissà perché il caffè sembra più amaro del solito.

«…Creare esercito del bene contro il male»…?

No, non è l’eroe dei fumetti che lo dice, ma un presidente del consiglio, lo stesso che afferma che «Siamo già in uno stato di polizia».Police_Car_1.jpg

Stato di polizia? Quale polizia? Quella delle fotocopie riciclate al rovescio perché mancano i soldi per la carta? Quella con le macchine che funzionano con l’acqua santa, cioè per miracolo, visto che non vengono mai rottamate, al contrario delle auto blù?

…Ma certo che lo so a che si riferisce.

Parla delle intercettazioni che hanno messo in piazza la biancheria sporca di tutta quella manica di intrallazzatori maschilisti e depravati che costituisce il suo zoccolo duro.

Mafia, camorra, ‘ndrangheta e tutte quelle organizzazioni che lucrano sullo Stato, sulle istituzioni, sulla pelle della povera gente.

Basta con le intercettazioni… questione di privacy”.

Questione di quanto hai da nascondere.. Il massimo che potrebbero sentire dalle mie telefonate è quanto mi stiano sul c… proprio loro.. o che mi rode che  le mie tasse paghino i loro vizi.

L’Aquila è ancora piena di macerie”, e la normalizzazione è ancora così lontana da far insorgere anche i “mansueti”.

Lontana perché si stanno spartendo la torta e li hanno scoperti..

Inondazioni%20Aiquile.jpgBertolaso nelle zone delle frane"Cercano di distruggere mia credibilità"”.

Ma quale credibilità! Sicilia e Calabria hanno più frane che alberi (ed un terremoto nella zona almeno ogni due giorni ).

 Un patto tra malavita, finanza e politica pagava la bella vita degli uomini d'oro”.. ma non pagava la messa in sicurezza del territorio.

La grande paura prima degli arresti "Piove a dirotto, dobbiamo vederci"...per la serie " distruggere la credibilità".

Le iscrizioni nelle scuole per il prossimo anno sono una scommessa, e i precari son sicuri di restare a spassoEdu30.jpg grazie al taglio delle cattedre. 

E si scopre che “All'Italia il record europeo dell'abbandono scolastico  Ma va!?! Chissà perché..

Son convinti che la gente sia scema.. che il bailamme del Sanremo li distragga… ma la gente si confronta ogni mattina con la vita, con la necessità di mangiare, di avere un tetto sulla testa..

Loro si confrontano solo con la complessità dei loro intrallazzi.

“…dietrofront del governo : nessun tetto per gli stipendi dei manager.”

“…Brunetta sembra Lauro, regala case per i voti.”

“...Zaia in 18 mila copie, coi soldi dell’Europa…”

Tanto per farsi conoscere meglio.

E in contrapposizione :

Non riesce a pagare i suoi operai: imprenditore padovano si uccide.

L’ultimo di una serie nel Nord-est operoso e onesto.

rifiuti2.jpgForse i soldi più che per le 18000 copie della rivista «Il Welfare dell’Italia» sarebbero stati utili per gli stipendi degli operai… , ma la dura lotta per le poltrone prevede certo l’ineluttabilità di qualche vittima. Sacrificata per il riciclo della carta, visto che quella sarà la fine dei giornaletti, la stessa che fanno a casa mia, non letti, solo separati tra differenziata per la plastica e la carta.

E il caffè è più amaro della cicuta. 




15 novembre 2009

AHO!!!!

Cazzarola!  È impossibile evitare di dire le parolacce.

Ora di pranzo più o meno. TV accesa e zapping veloce alla ricerca del solito “qualcosa di decente”.

hulk_tv2.JPGPassaggio su canale 5.  Casa del Grande Fratello con giardinetto solatio e delle  persone che discutono.

Sono due diretti discendenti degli scimpanzé che battibeccano, proprio come due galli in un pollaio, sul diritto ai “favori” di una delle ragazze presenti, che nel frattempo cerca di sedare gli animi.

Cambio canale.

Al passaggio  successivo c’è uno dei due galli che protesta a favore di telecamera dicendo che …” le donne devono da stà’ ‘n parcheggio quando parlo … nun s’hanno da ‘ntromette”..body1.jpg

Osservandolo meglio noto le caratteristiche da primate e lo sguardo torvo.

Già, si sa che per certi stereotipi sociali “l’omo si è omo ha da puzzà!”. Gli si addice.

Al passaggio successivo, tra una padella e l’altra sono una vera funambola dello zapping, colgo la frase di una fanciulla : …“io so’ coatta e coatta voglio restà!”.

Percarità ecchissenefreega! 

Libera tu di restare coatta, libera io di cambiare canale!

Dalla visione su youtube dei provini per la trasmissione ho capito che c’è una ricerca accurata del peggio del trash mediatico pur di attirare spettatori.

Il problema è che questo  induce una  fascia della società all’assuefazione ad una realtà di pessimo livello.

televisione-e-bimbi2.jpgParlo degli spettatori più giovani che sono subdolamente indotti a seguire il programma per divertirsi alle spalle delle scimmie in gabbia, poi senza rendersene conto cominciano ad imitarne il modello e finiscono per cadere nella trappola della mediocrità come status simbol sociale.

Certo! Questo modello calza a perfezione al bacino di voti a cui fa riferimento quella parte di parlamentari che si rasa tutte le mattine lo stomaco pur di restare legata ad una poltrona moooolto ben remunerata.

Mi ricorda qualcuno che disse che per avere i favori del popolo bastava dar loro lo spettacolo del circo (inteso come Colosseo e belve contro umani).giustizia_2.JPG

Così distratti dalla falsa realtà del teleschermo, indottrinati da un’informazione allineata, mantenuti nella più crassa ignoranza .. non capiscono, ad esempio,  che con la  riforma della giustizia che stà per passare  praticamente daranno un colpo di spugna anche a reati gravissimi come truffe, frodi, lesioni personali, omicidi colposi per colpa medica, maltrattamenti, violenza privata, eccetera.

Eppure ormai e palese come prendano in giro il paese, tanto che quella mezza misura d’uomo che per farsi vedere tira cazzate a raffica, ha nuovamente partorito una delle sue “direttive” punitive per i fannulloni della pubblica amministrazione : Il Giuramento Dei Dipendenti

Bhuuuhaaa! «Chi non lo farà sarà licenziato»… «.. serve a rafforzare la coscienza civile del paese e a valorizzare la figura del dipendente pubblico» …AriBhuuuuahaaa!

Poi vista la sua nota logorrea e altrettanto nota arroganza, dice lui stesso che è “acqua fresca” ma molto d’immagine. Infatti anche lui ha giurato al momento dell’assunzione dell’incarico di ministro, forse pensando di giurare il falso..

Quando ho preso servizio nell’amministrazione statale come docente di ruolo ho giurato di essere fedele alla Repubblica e di osservare lealmente la Costituzione e le leggi dello Stato, quindi non è una novità, e vien tirata in ballo Bull_-_Cartoon_2.jpgora solo per sventolare il drappo rosso sul muso del toro che si sta incazzando.

Insomma, la donna deve tornare a far la calzetta, gli extracomunitari devono tornare a casa loro, la crisi che non passa è un’invenzione della sinistra, gli statali son tutti dei fannulloni e peggio di loro solo i musicisti.. ed intanto il ministro Prestigiacomo si preoccupa della carta igienica ..:

A gennaio la ministra sotto la spinta estetica, con un ordine di servizio ha comunicato che il Ministero dell’Ambiente, promotore degli acquisti verdi per la Pubblica amministrazione, non si servirà più  di carta riciclata bensì di carta 100 per cento cellulosa, spiegando ai sindacalisti attoniti: “È grigia me ne vergogno”, mentre aggiungeva che non si sarebbe fatta intimorire dalle loro spiritosaggini…

Naturale! Si può ipotizzare che in parlamento molti abbiano paura di rovinarsi la faccia ..




20 maggio 2009

… TI PORTO IN PIAZZA A VEDERE I SIGNORI CHE MANGIANO IL GELATO…

AnnaW.JPG …“Se fai la brava ti porto in piazza a vedere i signori che mangiano il gelato”.
Me lo diceva la nonna quand’ero piccina, negli anni del dopoguerra quando per cena “il convento” passava insalata con le uova sode o pane e latte.
Oggi siamo saliti di grado infatti questa frase ce la dicono “dall’alto”, un po’ Tizio, un po’ Caio.. mentre fanno saltare le loro “monete d’oro” nelle tasche.
Uscendo dalla metafora sento dire o leggo che la crisi non è poi così brutta, che c’è una risalita, che «Solo 500 mila lavoratori in sofferenza, altri 35 milioni no» .. A parte il fatto che 500 mila lavoratori sono 500 mila famiglie, e quindi moltiplicando anche solo per 3 sono unmilione e mezzo di persone che si vanno a sommare a quelle già da prima in difficoltà, trovo arrogante dire quel “solo” , perché si parla di vite che sono legate ad altre vite,Caught_by_Uncle_Sam.jpg di persone che non possono più avere il necessario e non il superfluo..
Penso che in certi individui l’arroganza e la presunzione vengano nutrite ad arte per compensare la scarsità di altre caratteristiche fisiche, altrimenti non capisco come si possa essere così stupidamente convinti di quanto si asserisce.
Qualche giorno fa osservavo i carrelli della spesa degli altri nel supermercato, un tempo erano pieni di “cianfrusaglie edibili“ tipo dolcetti, patatine di marca ecc. , ora son colmi delle offerte speciali, ed anche, per di più, scelte tra quelle definite “primo prezzo”. Non ci sono che rare cadute su articoli di costo più elevato. Ora si fa la spesa guardando al costo, perché non ci sono certezze per il futuro.
Ma dagli schermi TV facce bonarie rassicurano che “non c’è che una piccola crisi e che tutto si risolverà presto”. SI ! Nel frattempo possiamo “andare a guardare” i politici che si strafogano a nostre spese, ma solo se non rompiamo loro i torroni!. Tutto si aggiusta, la copertura finanziaria si trova, tranquilli.. così per esempio :
Esempio : Per assicurare la copertura finanziaria al fondo per l'editoria (i giornali di partito avranno 70 milioni di euro) si ricorre all’aumento dell'aliquota Ires a carico delle aziende petrolifere e dell'energia elettrica, … che sicuramente non ricadrà sugli utenti finali!!..Health41.jpg
Esempio : Hanno tolto l’ICI anche alle megaville, ed i comuni senza entrate hanno aumentato le tasse sui rifiuti, (testimonianza personale!.. ed io pago!)
Esempio : Scuole senza soldi, i presidi scrivono ai genitori “Cari genitori, non c’è più un centesimo.” (n.d.r. ..ed i genitori portano da casa la carta igienica per uno Stato di mer..!)
Però “loro” devono pensare a cose molto più importanti :
Venezia. Zaia: «Dialetto obbligatorio a scuola». La Gelmini frena: «È una proposta difficile da realizzare». Già, con i tagli previsti..
Caccia libera, blitz della Lega in Aula le norme già bocciate (si parla anche di autorizzazione all’uso degli “zimbelli” , cioè una forma legalizzata di tortura per gli animali, e di fucili a 16 anni). Peccato che non sia compresa una norma per la caccia libera ai cretini che la vogliono.
Ed il ministro Sacconi, da buon bue che dice cornuto all’asino, sostiene : "Risparmiate ossigeno per il cervello" senza accorgersi che tra chi lo contorna c’è tanta gente in anossia cerebrale, senza distinzione di ceto, razza o religione.
E tutti son attenti alle virgole del gossip, alle schermaglie dialettiche tra presenzialisti del piccolo schermo, mentre nel silenzio totale c’è chi decide in un “conclave” delle sorti del mondo .. l’ho saputo per caso..
“14/05/2009 In Grecia il conclave dei potenti ..E' iniziato ieri in Grecia l'annuale conclave dell'élite politico-economica-militare occidentale riunita nel Bilderberg Group: il più potente e riservato organo decisionale del pianeta che dal 1954 si riunisce ogni anno a porte chiuse per concertare le linee guida a cui tutti i governi, le banche centrali e gli organismi internazionali devono poi attenersi.
Per l’Italia chi avrà parlato? Per fortuna il ministro della difesa era impegnato in patria, ma … Ora mi diventa difficile credere che questa stessa crisi non sia stata preparata ad arte per garantire uno scenario internazionale adatto a qualche sporca manovra.
guitti1.jpgCioè .. ci si perde a seguire il “Grande Fratello” e , guarda caso, i veri protagonisti del reality che più reality non si può, siamo noi, la massa di poveracci che s’impegnano come folli nei giochi predisposti da qualcuno che ci spia anche nel cesso, concorrendo al premio finale di un’esistenza ai limiti della decenza.
..Vado in piazza a.. maledire i “sìori che magna” !


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. crisi scuola economia politici caccia brunetta

permalink | inviato da AnnaSerenity il 20/5/2009 alle 18:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa



6 aprile 2009

ESCLUSO IL PONTE SULLO STRETTO..!!!!

 

Anna4.jpgChe strana coincidenza! Ieri pomeriggio ho commentato delle notizie lette sui giornali, ma poi non ho avuto il tempo per pubblicare quanto scritto. Il terremoto avvenuto nella notte ha dato un peso differente alle mie parole. Più lievi qui, più gravi lì… eccole :

"I soliti comunisti. Un tavolo? Glielo do in testa""Ci sono i giornali che mi calunniano – attacca il prèmier - e questi che scendono in piazza. Rimane sempre la vecchia abitudine della menzogna assoluta". “…Perché uno Stato, quando c'è una crisi, deve pensare ai suoi cittadini, magari Ponte_sullo_Stretto.jpganche rallentando certe opere pubbliche che erano in programma". Una frase che ha fatto pensare al Ponte sullo Stretto, ma lo stesso Berlusconi lo esclude: "Quella è un'opera epocale, ci sono altri interventi che si possono sospendere. …".
Ma certo! Altrimenti coi soli voti portati da Mastella e Pomicino non ce la può fare. Deve pur trovare un “capezzolo” a cui allattare quella masnada di bocche voraci.
Si! Ce l’ho a morte con quell’opera progettata alla “cavolodicane” su fogli di quaderno per non sprecare fatica in caso di perdita della gara. Mi son sempre chiesta come possa essere sicuro maremoti nel mediterraneo.jpgun ponte enorme, ad un tiro di sputo da un vulcano attivo, su di una zona famosa per i terremoti e ad alto rischio tsunami.
Vabbè..che poi c’è sempre la SA-RC che può aspettare, tanto ci han messo già 15 anni per fare qualche kilometro, altri 10 o 12 non fanno differenza. Naturalmente non contiamo sulle ferrovie.. Anche il presidente delle Ferrovie dello Stato, Innocenzo Cipolletta ha chiesto scusa ai pendolari per il «Servizio inadeguato», però, guarda caso, lo ha fatto per bussare cassa, infatti ha detto che «stiamo trattando con le Regioni per contratti più lunghi, di almeno sei anni, da scontare in banca per investire in treni e carrozze» suggerendo poi di trasferire sul bollo e sui pedaggi autostradali il costo che il sistema “su strada” produce in termini di inquinamento e congestione.. che gliene frega a lui se poi si impiegano esattamente 4 ore e 28 minuti per andare da Milano a Chioggia partendo alle 11.30 e cambiando 3 treni!! Mediaticamente parlando è più importante altra tratta, cioè da Milano a Roma, per la quale con la “freccia rossa” se non fai fermate ci metti di meno! (4 ore scarse!)
Per le calunnie poi… Cavolo! Ci sono le registrazioni di quanto avvenuto!
Per non parlare dei video sul suo cortese appellativo riguardo alla collega ministro Meloni.
Ormai è accertato che il normale rispetto per le donne presso certi esponenti del governo è, eufemisticamente parlando, discutibile.
Questo modo di fare è diventato quasi una bandiera per i suoi colleghi, infatti dice il ministro Brunetta che : “Il lavoro pubblico è stato usato per tanto tempo come un ammortizzatore sociale, soprattutto da parte delle donne che uscivano a fare la spesa in orario di lavoro”. , ed io dico che per gli uomini invece è stato usato come alibi per andare a sco.. l’amante.
E tanto per colmare la misura Brunetta aggiunge : “Se vincono tanti concorsi come mai sono così poche le donne ai vertici della carriera?”.Businesswoman_Mom.jpg
La risposta è facile : La donna con la mano destra completa il lavoro d’ufficio, con la sinistra stira, con il piede destro culla il bambino, con il sinistro prepara da mangiare, con una scopa infilata da qualche parte fa le pulizie e poi vuoi anche che faccia carriera! Aa.. supernano! Ma falli scontrà quarche vorta li du’ neuroni che t’aritrovi ner capoccione!
Dio come sono incazzata!!!

Questo quanto scritto ieri.
Oggi aggiungo un pensiero per quanti dovranno in futuro combattere con le istituzioni per ricominciare a vivere una vita normale in una casa costruita adeguatamente (e non come quelle nuove eppur crollate) e con risorse pubbliche.




25 marzo 2009

ALLA FACCIA !!

brunetta5C.jpg «Mettiamoci la faccia» dice il ministro tascabile, e dall’alto della sua statura continua a cazziare chiunque non sia alla sua altezza .. oops! E così, in sintonia con la sua figura, tira fuori “l’indice di gradimento” con le faccine. Si, gli «emoticon» per dare un giudizio sul servizio “allo sportello” e si scopre che i voti verranno dati tramite terminali di Telecom Italia… cioè tanto per tagliare le spese e far finta di essere dei moralizzatori, invece di defenestrare i superdirigenti dalla pancia gonfia si tira fuori una nuova versione della “carta dei servizi”, quella che come carta si è dimostrata inutile anche per il cesso! Ma questo è nulla! Il vulcanico “rasotera” si lancia come un siluro in affermazioni di colore: «Io sono Mr Brooklyn, gusto lungo. E sono più bravo di Tremonti».
Cha cosa vuol dire? Che mantiene nel tempo la sua capacità di dirottare su cazzate l’attenzione della gente? Che sia più bravo di Tremonti ..Boh! Certo che dal punto di vista dell’arroganza se la battono alla pari. Forse perché il microvulcano di idee ha anche un piano per risanare il bilancio: << Si tratta di un suo piano edilizio. Vendere le case ex Iacp. … “Avremmo così 2 milioni di nuovi piccoli proprietari”. La vendita è a un prezzo capitalizzato d’affitto. Circa 30mila euro, il calcolo è del Sole 24 Ore, ad alloggio. Un affare. “Se la comprano subito tutti” ha detto il ministro, anche “i fricchettoni” che “se la comprano e poi se la possono anche fumare”. I soldi esistono. E anche se la case sono per la maggior parte abitate da anziani “questi hanno i figli”. Lo stato incasserebbe 20 miliardi.”…>>Figli precari, operai in cassa integrazione, disoccupati che vivono con la pensione dei genitori, o anche impiegati pubblici che tirano la cinghia per pagare il mutuo. (Chissà se il numero di neuroni attivi è proporzionale al volume della scatola cranica..?) “Ho il 70-80% del consenso rispetto alle cose che faccio”. … “Per strada mi fermano gli insegnanti e mi ringraziano”. (n.d.r. O lo prendono per il cu..) Non tutti però. E quelli che lo criticano sono “insegnanti comunisti”.
Oddio!!! Con questa storia del comunista! La mia nonna buonanima dava del “can d’un socialista” a mio padre quando la faceva arrabbiare. Era una donna che votava DC perché lo aveva detto il parroco durante la predica, cioè che “Dio vede tutto, Stalin no!”. Cheffarà l’amico, andrà a sentir le prediche di ben altro parroco?
Da “insegnante Comunista con la C maiuscola” col piffero che lo ringrazierei. Si veste delle penne del pavone senza tener conto che, quando si parla di visite fiscali, il costo ricade su di una scuola che nei cessi è ormai costretta a mettere le circolari che arrivano dal ministero perché non ha più soldi per la carta igienica. brunetta-e-gelmini.jpgEd intanto la sua “amichetta” Santa Gelmini “vergine e martire di quei terroristi degli studenti, “ha reso noto che la prossima settimana ci sarà una riunione della Conferenza Unificata per esprimere il parere indispensabile per poter erogare i fondi alle scuole parificate (una somma che ammonta a 120 milioni di euro).” Già, perché sono aumentate le iscrizioni alle scuole private, visto il casino in cui stà facendo precipitare le pubbliche, ma lei dice che “«Il dato dimostra la volontà da parte delle famiglie di esercitare la libertà di scelta educativa garantita dalla Costituzione. Ci sono buone scuole paritarie e buone scuole statali - ha proseguito il ministro - e la politica dovrebbe fare meno polemiche e meno distinzioni e piuttosto preoccuparsi di garantire su tutto il territorio nazionale buoni standard di qualità».
Ancora una volta la “privata” farà classi “garantite d.o.c.”, senza rompiballe, senza extracomunitari non omologati, e senza portatori di handicap, mentre la pubblica si accollerà quella parte della popolazione che ha il maggior bisogno di qualità educativa, dal disadattato al rifiutato dai privati, e come sempre cercherà di dare il miglior aiuto possibile a tutti.
Teens_Arguing.jpgE quando succederà come successo in questi giorni: “ROMA (23 marzo) - Un bambino di 9 anni della scuola elementare… ha preso a pugni la maestra che sarebbe intervenuta per fermare il bambino, seguito di solito dall'insegnante di sostegno, (n.d.r. occupato con un altro bimbo da seguire in un’altra classe) che si stava scagliando contro una sua compagna di scuola, rovesciandole un banco sulla testa dopo che era caduta per terra. Mentre la donna tentava di difendere la bambina è stata colpita dal suo alunno con una raffica di pugni molto forti allo sterno.” Allora si griderà allo scandalo, senza tener conto che la diminuzione degli organici fa diminuire la disponibilità dei docenti di sostegno, ed il maestro prevalente forse non sarà in grado di controllare situazioni di pericolo come questa. Il mondo dell’infanzia sta cambiando, le babysitter tecnologiche offrono modelli comportamentali aberranti, i genitori sono poco disposti alla correzione e molto più alla protezione, ed allora comincia a succedere che :<< “ Treviso - Bimbe di 5 anni perseguitano coetanea. Telefono Azzurro: è bullismo >>
Ora la faccina la metto io :
Brunetta : Nuova immagine.GIF

Gelmini : Nuova immagine.GIF




4 dicembre 2008

G 7 e mezzo

 

losapevo.jpgLo sapevo!! Quando la voce dissenziente da sussurro diventa grido, quando questa voce riporta parole sensate, quando sentendo il grido altre voci si uniscono, allora arriva il momento di assordare con un tuono, e di approfittare della sordità per soffocare ogni lamento.

"Su internet manca una regolamentazione internazionale uniforme. - afferma il cavaliere -  Credo che al prossimo G8 si possa portare sul tavolo questa proposta"

Non sarà un G8 , ma un G7e mezzo! Perché nel Gruppo delle potenze l’Italia ormai conta meno della metà, nulla vale il sedere sullo scranno della presidenza, quando la statura morale è inferiore a quella dei tacchi portati per elevare quella fisica!

Ho letto molte parole sulla “proposta in pectore”, e quella che mi ha fatto inorridire e della quale continuo a dubitare tanto mi agghiaccia, è un’ idea del ministro degli Interni Maroni che sembra abbia annublogger 000001.JPGnciato un "numero identificativo" per ogni utente del Web. Un'idea che viene da lontano, dal numero indelebile tatuato sul braccio degli ebrei nei campi di concentramento, un orrore che ho visto  nella mia infanzia marchio indelebile sulla pelle di un’amica di famiglia, e che mi rende ancor oggi sgraditi i tatuaggi.

Non sono allergica al mettere nome e cognome sotto le mie parole, io sono ampiamente identificabile perché accanto allo pseudonimo metto il nome, pubblico, rintracciabile. Sono furiosamente contraria ad un numero identificativo di carattere persecutorio.

LIBERTàC.JPGVoglio la mia libertà! Libertà di scelta, libertà di scegliere se vivere o morire, se curarmi o no, se credere in Dio o no, libertà di criticare chi mi governa, chi mi governa con la frode delle preferenze negate, e questa mia libertà la voglio perseguire a tutti i costi.

Ma come si possono accettare in silenzio, magari riverente, affermazioni del tipo :

«Ma che vergogna! Tutti dovrebbero andare a casa: i politici della sinistra e i direttori dei giornali. Se uno è coerente deve cambiare mestiere. Gli italiani lo sappiano. Scusate se parlo così ma questa volta è troppo grossa».  Affermazione con cui il prèmier torna a polemizzare con l’opposizione per gli attacchi «strumentali» sul "caso Sky".

Sinceramente io manderei a casa destra e sinistra! Lui in testa, e pagherei di tasca mia la fanfara per accompagnarli!

Anche i tifosi che lo accompagnano son degni di lui :

«Veltroni? Dovrebbe scomparire, fa promesse che non può mantenere». «Berlusconi? Se non ci fosse l'Italia sarebbe nel caos»  che il “maestro venerabile della P2 Licio Gelli” , supporter  indefesso del cavaliere, offre a piena bocca all’intervistatore,(che evidentemente non aveva di meglio da intervistare sul mercato, o…).

Almeno avere la libertà di riportarle, chiedendomi a chi lo strabismo evidente del vecchio blaterante sia di appoggio.

Una volta dicevano che nella botte piccola c’è il vino buono, ma ora penso che il germe dell’egoismo condito con il delirio di onnipotenza  porti il contenuto di certe botticelle ad essere dannoso. Certe persone prima di aprire bocca e darle fiato sarebbe opportuno vagliassero le parole, mentre pensano di “poter tutto” e che “tutto sia loro concesso” compresa l’onniscenza.

Wine_Taster.jpgRenato Brunetta, durante una lectio tenuta oggi all'Università Luiss, ha detto :  «Non mi piace lo slogan 'questa crisi non la paghiamo' e non mi piacciono le generalizzazioni: non esistono i giovani come categoria. I giovani sono a volte anche molto pecoroni». Concludendo il pensiero poi con :  «in Italia gli ascensori sociali funzionano poco e la probabilità che un figlio continui a fare lo stesso mestiere del padre è molto alta, molto più che in altri paesi europei, e questo non va bene».  (Spero lui sia sterile!)

Come si dice ha perso una meravigliosa occasione di tacere.

Altra botte piccola con pessimo contenuto!




27 novembre 2008

COME HA DETTO.. APPECORONATI ?

 Sheep_-_Cartoon_2.jpgAltro che! Ci stanno mettendo tutti a pecoroni gridando forte che ci fanno un favore! Non rimane neppure un filo di voce per gridare “figli di puttana”! Una dietro l’altra! Neanche il tempo per sollevare la testa dall’ultima botta. Ecchèccavolo!

“ROMA (26 novembre) - «La social card a regime costerà circa 450 milioni di euro». Lo ha annunciato il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, …sono interessati un milione e trecento mila italiani. La social card spetta ai cittadini ultrasessantacinquenni e alle famiglie con figli piccoli (fino a tre anni) che abbiano un reddito Isee (indicatore della situazione economica equivalente) fino a 6.000 euro. …”

I conti della serva : conti della serva.jpg450 milioni di euro sono esattamente quello che ha perso l’Alitalia in 191 giorni di cattiva politica. C’è stato il prestito di 300 milioni più di 190 giorni orsono, ciucciati come il latte dal biberon per un neonato affamato.  (Sono andata a vedere cos’è il reddito Isee, Un vero casino! Comunque è legato al numero di componenti la famiglia. )  Anche solo 10 euro alla settimana sono preziosi per chi deve campare con 6000 euro l’anno, ma son talmente pochi che fanno vergognare. Anche e soprattutto perché ci viene sbattuta sul muso la nuova ingiustizia  :

Presidenza Consiglio, per i dipendenti orario di 38 ore e 600 euro di indennità.  ROMA (26 novembre) – Un'indennità mensile che in media ammonterebbe a oltre 600 euro, ma che per i funzionari più alti in grado può arrivare anche a 900 euro. È la ricompensa che dovrebbero ricevere i 2.500 dipendenti della Presidenza del Consiglio, in cambio di un allungamento dell'orario di lavoro settimanale: 38 ore, anziché 36 come per gli altri ministeriali. Così ha disposto il governo nella sua direttiva per il rinnovo dei contratti nazionali.

Per poter dire che nella scuola si aumentano le retribuzioni si diminuiscono le ore di lezione, per giustificare un’ingiustizia indecente come questa si aumentano le ore, sottolineando poi che prima non sempre l’orario era rispettato, in futuro invece sarà fiscale!       I conti della serva : 2500 x 600 = 1milione e 500 mila euro. Tanto per fare i conti in tasca. Se lo moltiplichiamo per 12 (mesi)  sono 18 milioni di euro… Due panini e due coca al bar!

caffè.jpg…”Oltre all'indennità il nuovo contratto prevederà il normale aumento di stipendio, con una rivalutazione pari al 3,2% rispetto al salario attuale. “. Ci mancherebbe altro  che non ci fosse  anche questa! ..Il caffé…!

Cambiando discorso.. si cominciano a rilevare gli effetti delle genialate del ministro “rasotera”.  Al tg raccontano che con l’arrivo dell’influenza si sono moltiplicate le urgenze al pronto soccorso per abuso di farmaci. Anche nei bambini. Logico! Se non arrivo alla terza settimana con quei quattro soldi che prendo, non mi posso ammalare, e neppure i figli lo possono perché  due giorni di malattia mi costano salato. E non ho certo la baby sitter.  Quindi, qualunque cosa possa farmi stare in piedi la prendo, e poi finisco avvelenata, tanto morta di fame o di veleno sempre morta sono!

La migliore però è quella che riparte la storia del Ponte sullo Stretto .

“ L'amministratore delegato della "Stretto", Pietro Ciucci, ma soprattutto il General Contractor, vincitore dell'appalto per la progettazione e la realizzazione della megaopera, aspettano i finanziamenti necessari per far ripartire l'iter e, ancor di più, garanzie dal Governo affinché questo non venga più bloccato.Insomma la società non vuol più correreMosè.jpg il rischio che eventuali futuri cambi di maggioranza possano trasformarsi in un nuovo stop…” e..” Del Ponte si discuteva già in campagna elettorale, con Totò Cuffaro e Raffaele Lombardo  (rispettivamente ex e attuale governatore della Sicilia) impegnati a guidare la rivolta degli isolani a Roma al grido "U ponti u vulimu". (Ma Vàh !!!) Peccato che  il professore Remo Calzona - per anni componente della commissione Anas, coordinatore del comitato scientifico della Stretto di Messina e dello stesso Cipe, sulla fattibilità del Ponte  abbia scritto un libro, "La ricerca non ha fine", nel quale in sostanza afferma che il ponte, così come progettato, potrebbe non stare in piedi.   Infondo se  finito dovesse crollare ci sarebbe ancora lavoro per anni!   Le scuole crollano, …facciamo il ponte! Si, quello da settembre a giugno. Così i figli dei Shùr vanno a studiare all’estero, e quelli dei Pòareti vanno a caccia degli extracomunitari e dei barboni per ripulire le città e poi vendono accendini al posto loro!

Monkey.jpgMa la devo smettere con tutto questo disfattismo! Devo essere ottimista! Magari appecoronata , ma ottimista!  Infondo di che mi lamento, non mi hanno ancora chiuso questo blog…



sfoglia     agosto        ottobre
 







Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom