.
Annunci online

  dalmiopuntodivistacon [ considerazioni, opinioni e ricordi di una professoressa in pensione ]
         

Perchè pubblico il mio Diario

Con questi chiari di luna che illuminano una scuola “sgarrupata” ed inefficiente ho pensato che la mia testimonianza reale, perché scritta per liberare nell’inchiostro il veleno o la disperazione o anche l’allegria delle mie giornate, possa mettere in luce quell’impegno, sottovalutato non solo dal punto di vista economico ma anche da quello morale, che fa di una persona “un insegnante” e di una scuola un “luogo di crescita civile e culturale”, senza i proclami vuoti di contenuto di classi politiche prive di intelligenza logica.

Seguirò, riportando le pagine del mio diario di un “qualsiasi” anno di scuola, il procedere del tempo.

Naturalmente son situazioni di parecchi anni orsono che ho deciso, con un po’ di imbarazzo per lo specifico tono autobiografico, di pubblicare in questo spazio che è diventato il mio diario virtuale, sperando che il giudizio non sia troppo severo.

Scuola Maltrattata..1° e 2° puntata.

Dal mio diario ..3° puntata.

Dal mio diario ... 4° puntata

Dal mio diario ... 5° puntata

Dal mio diario ... 6° puntata

Dal mio diario ... 7° puntata

Dal mio diario ... 8° puntata

Dal Mio Diario : Intermezzo...

Dal mio diario ... 9° puntata

Dal mio diario ... 10° puntata

Dal mio diario ... 11° puntata

Dal mio diario ... 12°...

Dal mio diario ... 12°...II°

Dal mio diario ... 13° puntata

Dal mio diario ... NATALE...

Dal mio diario ... 14° puntata

Dal mio diario ... 15° puntata

Dal mio diario ... 16° puntata

Dal mio diario ... 17° puntata

Dal mio diario ... 18° puntata

Dal mio diario ... 19° puntata

Dal mio diario ... 20° puntata

  LIBERA DI SCRIVERE !

la legge è uguale.JPG

free bloggerC3.jpg


9 aprile 2012

SANTA NEGA

lega,equità,partiti,finanziamento pubblico,povertà“Quanno l’hai fatta grossa, tu vòtate a S.Nega e và a vedè  n’do sta la verità!”

Lo diceva una vecchia zia laureata in “menzogne e affini”.

In questi tempi mi sembra di stare al concorso a premi “Trova la scusa!”.

“Mai preso soldi dalla Lega!” dice il Trota alla tv, e non mente, infatti li ha presi da mamma o da un intermediario di papà, che li hanno presi da… finanziamenti o fondi neri.

Già! Quel papà che ha millantato creativamente una laurea in medicina, dimostrando una notevole propensione alla menzogna. 

Quel papà che ora ha in buono stato solo metà del cervello o poco più.

Come colpevolizzarlo se con la precedente (all’ictus) mania di protagonismo e propensione alla fandonia è convinto ora di essere nel vero e nel suo diritto.

L’affettuosa mogliettina rapace lo protegge e lo blandisce con l’incoscienza della più totale assenza di onestà civile, nella più profonda convinzione che il partito sia un “prerogativa inalienabile di famiglia” e regnare dispensando benefici ai consanguinei sia un dovere.

L’appoggio di un’amica fidata, e forse maestra nell’intrigo, garantisce diritto ed impunità nella tresca.

Soldi facili. Ecco il motore di troppe realtà che stanno affiorando.lega,equità,partiti,finanziamento pubblico,povertà

Indifferenza per la sorte degli altri, egoismo esasperato sono il punto focale della società odierna.

Tanti, troppi individui stanno perdendo ogni voglia di vivere, a partire da quelle persone anziane che non sanno più come affrontare la miseria che incombe su di loro.

Un diploma al rampollo infingardo è stato pagato 120mila euro presi dalle casse del partito.

Un’anziana si suicida per una riduzione di 200euro su di una pensione di 800euro elargiti dallo stato.

Le due facce di una stessa medaglia : quella della società Italia.

Responsabile di entrambi uno stato padre per il primo e patrigno per la seconda.

Uno stato incapace di equità e giustizia.

Uno stato che si piega al malaffare, inadeguato a far fronte  al disagio dei deboli sottraendo il maltolto a chi ha legalizzato la truffa.

Quello che offende maggiormente è l’uso ripetitivo della parola “equità” quando nei fatti di equo non c’è nulla.

Cinquecento milioni di euro vengono elargiti ai partiti a fronte di cento milioni di spesa certificati. La differenza paga ville, barche, viaggi, diplomi, lauree, case, tessere di partito, imbrogli e attività dissolute… spesso “a sua insaputa”.

Sarebbe sufficiente recuperare i quattrocento milioni non fatturati e gli esodati sarebbero a posto, tanto per fare un esempio.

L’Aquila, a tre anni dal terremoto cinque milioni per le indennità dei funzionari Sono 231 gli esponenti di enti pubblici ad aver ottenuto i bonus per la ricostruzione. Per il progetto C.A.S.E. e le strutture temporanee pagati anche i dirigenti della Protezione civile

Ladre nel cortile del Famila? No, sono due madri alla ricerca di cibo fra i rifiuti.  I passanti segnalano le donne che scavalcano il cancello, ma gli agenti scoprono la storia di disagio e disperazione

e…

05/02/2012: San Remo, 47 anni, elettricista si spara.

26/02/2012: Firenze, 65 anni, imprenditore si impicca.

02/03/2012: Ragusa, commerciante tenta di darsi fuoco.

02/03/2012: Pordenone, 46 anni, magazziniere si suicida

09/03/2012: Genova, 45 anni disoccupato, sale su un traliccio della corrente

09/03/2012: Taranto, 60 anni, commerciante trovato impiccato.

10/03/2012: Torino, 59 anni, muratore si da fuoco.

14/03/2012: Trieste, 40 anni, appena disoccupato si da fuoco.

15/03/2012: Lucca, 37 anni, infermiera ingerisce acido.

21/03/2012: Lecce, 29 anni, artigiano si impicca.

21/03/2012: Cosenza, 47 anni, disoccupato si spara.

23/03/2012: Pescara, 44 anni, imprenditore si impicca.

27/03/2012: Trani: 49 anni, imbianchino disoccupato si getta dalla finestra.

28/03/2012: Bologna: 58 anni, si dà fuoco davanti all'Agenzia delle entrate.

29/03/2012: Verona, 27 anni, operaio si da fuoco.

01/04/2012: Sondrio: 57 anni, perde lavoro, cammina sui binari, salvato in tempo.

02/04/2012: Roma: 57 anni, corniciaio, si impicca.

03/04/2012: Catania, 58 anni, imprenditore si spara.

03/04/2012: Gela,78 anni pensionata si getta dalla finestra, riduzione della pensione

03/04/2012: Roma, 59 anni, imprenditore, si spara con un fucile.

04/04/2012 Milano, 51 anni, disoccupato si impicca.

04/04/2012 Roma Imprenditore si spara al petto col fucile. La sua azienda stava fallendo.

cari politici... che le loro anime possano disturbare i vostri sogni tranquilli con i vostri stipendi d'oro e tutti i vostri privilegi !

Temo che “equo” sia per il parlamento solo un sinonimo di “cavallo” (dal latino equus magari asinus) da nominare per indicare chi tira la carretta!




15 febbraio 2009

FORSE C’E’ UNA SPERANZA…

 You.jpgIl mondo dei “media” scatenato in precedenza nella crocifissione di Di Pietro  per il preteso insulto al Capo dello Stato, oggi TACE sull’archiviazione della denuncia nella quale viene scritto che “……consente di escludere che i riferimenti al 'silenzio mafioso' abbiano avuto quale destinatario non lo stesso oratore ma proprio il presidente della Repubblica".   mentre mette in evidenza la notizia che : “.. L'ex ministro della Giustizia Clemente Mastella sarà candidato alle elezioni europee di giugno nelle liste del Pdl……. Il Popolo della Libertà e l'Udeur hanno sottoscritto un'intesa strategica "..”!!

Il simile scioglie il simile” (similia similibus solvuntur) !

E’ una delle leggi più note che risale agli alchimisti medievali, e che può essere applicata anche alla politica. Era più che logico che ci fosse un “apparentamento” tra due formazioni che la pensano allo stesso modo. Il clientelarismo è la base fondamentale di una mentalità di tipo “feudale” , Un Signore, che è anche padrone, concede la sua Catapult_1.jpgprotezione, per opera di un manipolo di arroganti prepotenti,  ad un popolo che si lascia spogliare anche del necessario per vivere, con malumore, ma senza alzare la testa. Anzi, se il bacio all’anello del Signore e Padrone permette di ottenere una pagnotta in più, china la schiena e si offre al tributo.  Non c’è morale che tenga, l’unica giustizia è quella di chi comanda. Chi si oppone viene “defenestrato”.  Le similarità tra i due gruppi si sprecano.. Certo non dispiace vedere che, anche se lentamente , avviene una migrazione dell’insolubile verso il solvente più adatto. Così l’altro solvente lentamente si purifica, pur se sicuramente qualche traccia dell’insolubile resterà nel primo, è legge chimica. Ma non provocherà danni. Forse c’è qualche speranza..

E la logica di comando ormai ha permeato l’aere. Quando c’è  qualcosa che non piace basta “smentire”, “negare”, “dire che non vale l’inchiostro con cui vien scritto”. Ad esempio il ministro della P.I., che dà l’impressione (dà solo?) di pirla2.jpgavere il carattere di una gelatina al lampone, alla contestazione del Consiglio Nazionale della Pubblica Istruzione, organo dello stesso Ministero, che liquida il Regolamento delle scuole materne, elementari e medie con alcuni giudizi molto severi come : «non coerente» con l’autonomia scolastica, «compromette l’efficacia dell’offerta formativa», «non garantisce pari opportunità di offerta e di scelta sull’intero territorio nazionale» e «renderà difficile soddisfare le aspettative delle famiglie sui tempi offerti dalle singole scuole», risponde dicendo che «il CNPI è un organo con funzioni meramente consultive, e che comunque mai ha accolto con favore una riforma scolastica perché è un organo conservatore, teso a difendere lo status quo».  Penso che la sddetta e il suo entourage  non abbiano neppure la capacità di intuire che le riforme del tipo in attuazione sono delle demenzialità generate solo in nome della “finanza” creativa del suo collega “ringhioso”, senza alcun interesse per la dequalificazione dell’istruzione generale. Del resto se una come lei è diventata ministro e altri l’hanno addirittura superata in grado, che te ne fai di una cultura, basta il pelo sullo stomaco e una totale flessibilità agli altrui desideri!

P.S.  ULTIME NOTIZIE !!!

Firenze, professoressa lo fa sospendere: lui picchia il figlio. Sedicenne denunciato

copertina web.jpgDal mio libro “Compro una vocale” : ...” Quale processo ha portato le persone a rinunciare al  rispetto per se stessi, nella logica della polemica aggressiva, per tramandare alle generazioni future quel mondo in cui una madre dice del figlio stupratore e prepotente - “non lo riconosco”! Invece è proprio il prodotto della tua educazione, quella con cui hai concesso ogni capriccio, hai accettato indebite alzate di scudi, hai perdonato comportamenti irrispettosi, magari ridendo perché era un piccino che li imitava, e non hai  bloccato gli esempi familiari negativi o stigmatizzato quelli non familiari, come i mediatici, non hai “visto” crescere il tuo bambino, perché distratta dalle luci di un benessere artificiale, non hai saputo ascoltare, ed hai bevuto dal calice delle bugie senza battere ciglio, perché è più facile credere alla menzogna che appurare la verità ed affrontarla….”.(data di pubblicazione 2007).

Torino, ragazzini giocano a darsi fuoco mentre un amico li filma: uno è grave

Pubblicato il 15/11/2006 : …”..La corretta prospettiva da cui guardare l'episodio è partire dall'ultimo punto, cioè "tra i filmati divertenti". Negli ultimi tempi alla televisione proliferano i programmi in cui si fanno scherzi di cattivo gusto per il solo scopo di divertire la platea, senza pensare che questo abitua il pubblico più "fragile", sia per fascia d'età che per livello culturale, ad un comportamento non consono alle regole della convivenza sociale. Quando poi, un comportamento similare viene perpetrato,  si disserta con tono indignato sulla scelta di "divertente" per una brutalità scorretta compiuta da adolescenti….”. ..C’era una volta un re..

IL GAZZETTINO.it Treviso. Gentilini alle giovani coppie:«Ho bisogno di bimbi “razza Piave”» Appello choc del vicesindaco: «Gente nostra, quella che deve comandare la città»

...si ricomincia con la "razza pura" e le epurazioni?


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. mastella di pietro partiti denuncia insulto

permalink | inviato da AnnaSerenity il 15/2/2009 alle 18:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


sfoglia     marzo        maggio
 







Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom