.
Annunci online

  dalmiopuntodivistacon [ considerazioni, opinioni e ricordi di una professoressa in pensione ]
         

Perchè pubblico il mio Diario

Con questi chiari di luna che illuminano una scuola “sgarrupata” ed inefficiente ho pensato che la mia testimonianza reale, perché scritta per liberare nell’inchiostro il veleno o la disperazione o anche l’allegria delle mie giornate, possa mettere in luce quell’impegno, sottovalutato non solo dal punto di vista economico ma anche da quello morale, che fa di una persona “un insegnante” e di una scuola un “luogo di crescita civile e culturale”, senza i proclami vuoti di contenuto di classi politiche prive di intelligenza logica.

Seguirò, riportando le pagine del mio diario di un “qualsiasi” anno di scuola, il procedere del tempo.

Naturalmente son situazioni di parecchi anni orsono che ho deciso, con un po’ di imbarazzo per lo specifico tono autobiografico, di pubblicare in questo spazio che è diventato il mio diario virtuale, sperando che il giudizio non sia troppo severo.

Scuola Maltrattata..1° e 2° puntata.

Dal mio diario ..3° puntata.

Dal mio diario ... 4° puntata

Dal mio diario ... 5° puntata

Dal mio diario ... 6° puntata

Dal mio diario ... 7° puntata

Dal mio diario ... 8° puntata

Dal Mio Diario : Intermezzo...

Dal mio diario ... 9° puntata

Dal mio diario ... 10° puntata

Dal mio diario ... 11° puntata

Dal mio diario ... 12°...

Dal mio diario ... 12°...II°

Dal mio diario ... 13° puntata

Dal mio diario ... NATALE...

Dal mio diario ... 14° puntata

Dal mio diario ... 15° puntata

Dal mio diario ... 16° puntata

Dal mio diario ... 17° puntata

Dal mio diario ... 18° puntata

Dal mio diario ... 19° puntata

Dal mio diario ... 20° puntata

  LIBERA DI SCRIVERE !

la legge è uguale.JPG

free bloggerC3.jpg


9 aprile 2012

SANTA NEGA

lega,equità,partiti,finanziamento pubblico,povertà“Quanno l’hai fatta grossa, tu vòtate a S.Nega e và a vedè  n’do sta la verità!”

Lo diceva una vecchia zia laureata in “menzogne e affini”.

In questi tempi mi sembra di stare al concorso a premi “Trova la scusa!”.

“Mai preso soldi dalla Lega!” dice il Trota alla tv, e non mente, infatti li ha presi da mamma o da un intermediario di papà, che li hanno presi da… finanziamenti o fondi neri.

Già! Quel papà che ha millantato creativamente una laurea in medicina, dimostrando una notevole propensione alla menzogna. 

Quel papà che ora ha in buono stato solo metà del cervello o poco più.

Come colpevolizzarlo se con la precedente (all’ictus) mania di protagonismo e propensione alla fandonia è convinto ora di essere nel vero e nel suo diritto.

L’affettuosa mogliettina rapace lo protegge e lo blandisce con l’incoscienza della più totale assenza di onestà civile, nella più profonda convinzione che il partito sia un “prerogativa inalienabile di famiglia” e regnare dispensando benefici ai consanguinei sia un dovere.

L’appoggio di un’amica fidata, e forse maestra nell’intrigo, garantisce diritto ed impunità nella tresca.

Soldi facili. Ecco il motore di troppe realtà che stanno affiorando.lega,equità,partiti,finanziamento pubblico,povertà

Indifferenza per la sorte degli altri, egoismo esasperato sono il punto focale della società odierna.

Tanti, troppi individui stanno perdendo ogni voglia di vivere, a partire da quelle persone anziane che non sanno più come affrontare la miseria che incombe su di loro.

Un diploma al rampollo infingardo è stato pagato 120mila euro presi dalle casse del partito.

Un’anziana si suicida per una riduzione di 200euro su di una pensione di 800euro elargiti dallo stato.

Le due facce di una stessa medaglia : quella della società Italia.

Responsabile di entrambi uno stato padre per il primo e patrigno per la seconda.

Uno stato incapace di equità e giustizia.

Uno stato che si piega al malaffare, inadeguato a far fronte  al disagio dei deboli sottraendo il maltolto a chi ha legalizzato la truffa.

Quello che offende maggiormente è l’uso ripetitivo della parola “equità” quando nei fatti di equo non c’è nulla.

Cinquecento milioni di euro vengono elargiti ai partiti a fronte di cento milioni di spesa certificati. La differenza paga ville, barche, viaggi, diplomi, lauree, case, tessere di partito, imbrogli e attività dissolute… spesso “a sua insaputa”.

Sarebbe sufficiente recuperare i quattrocento milioni non fatturati e gli esodati sarebbero a posto, tanto per fare un esempio.

L’Aquila, a tre anni dal terremoto cinque milioni per le indennità dei funzionari Sono 231 gli esponenti di enti pubblici ad aver ottenuto i bonus per la ricostruzione. Per il progetto C.A.S.E. e le strutture temporanee pagati anche i dirigenti della Protezione civile

Ladre nel cortile del Famila? No, sono due madri alla ricerca di cibo fra i rifiuti.  I passanti segnalano le donne che scavalcano il cancello, ma gli agenti scoprono la storia di disagio e disperazione

e…

05/02/2012: San Remo, 47 anni, elettricista si spara.

26/02/2012: Firenze, 65 anni, imprenditore si impicca.

02/03/2012: Ragusa, commerciante tenta di darsi fuoco.

02/03/2012: Pordenone, 46 anni, magazziniere si suicida

09/03/2012: Genova, 45 anni disoccupato, sale su un traliccio della corrente

09/03/2012: Taranto, 60 anni, commerciante trovato impiccato.

10/03/2012: Torino, 59 anni, muratore si da fuoco.

14/03/2012: Trieste, 40 anni, appena disoccupato si da fuoco.

15/03/2012: Lucca, 37 anni, infermiera ingerisce acido.

21/03/2012: Lecce, 29 anni, artigiano si impicca.

21/03/2012: Cosenza, 47 anni, disoccupato si spara.

23/03/2012: Pescara, 44 anni, imprenditore si impicca.

27/03/2012: Trani: 49 anni, imbianchino disoccupato si getta dalla finestra.

28/03/2012: Bologna: 58 anni, si dà fuoco davanti all'Agenzia delle entrate.

29/03/2012: Verona, 27 anni, operaio si da fuoco.

01/04/2012: Sondrio: 57 anni, perde lavoro, cammina sui binari, salvato in tempo.

02/04/2012: Roma: 57 anni, corniciaio, si impicca.

03/04/2012: Catania, 58 anni, imprenditore si spara.

03/04/2012: Gela,78 anni pensionata si getta dalla finestra, riduzione della pensione

03/04/2012: Roma, 59 anni, imprenditore, si spara con un fucile.

04/04/2012 Milano, 51 anni, disoccupato si impicca.

04/04/2012 Roma Imprenditore si spara al petto col fucile. La sua azienda stava fallendo.

cari politici... che le loro anime possano disturbare i vostri sogni tranquilli con i vostri stipendi d'oro e tutti i vostri privilegi !

Temo che “equo” sia per il parlamento solo un sinonimo di “cavallo” (dal latino equus magari asinus) da nominare per indicare chi tira la carretta!




4 febbraio 2012

FREDDO NEL CUORE

lily pens.JPGDopo duemila e più anni di esistenza degli esseri umani  riuniti in gruppi, collettività, e le donne pagano ancora il fio dell’ignoranza e della brutalità delle società in cui vivono.

Il maschio usa la sua aggressività per sentirsi dominante e la donna soccombe vittima dell’ignoranza più assoluta.

“ Essere uccise per aver messo al mondo una figlia ”

Un marito e una suocera uccidono una donna. La strangolano. La sua colpa è aver messo al mondo una bambina. La terza femmina non desiderata.

E’ la più crassa delle ignoranze che permette abomini del genere!

Sarebbe da evirare il maschio piuttosto, visto che il sesso del nascituro è determinato dagli spermatozoi, i soli a contenere il famoso cromosoma Y  (Femmina XX – Maschio XY).

Canada : Quattro donne afghane assassinate dalla famiglia.

Zainab, Sahar e Geeti Shafia, di 19, 17 e 13 anni furono trovate morte nel giugno 2009 all'interno della loro auto caduta nel canale .. Le indagini hanno poi chiarito che quello che sembrava un incidente era in realtà un delitto ordito dal resto della famiglia per punire tre ragazze che volevano vivere in modo troppo occidentale…Le donne ….il più delle volte sono vittime di abusi senza una motivazione. Semplicemente perchè sono donne.

Sono cose che fanno cadere il gelo nel cuore.FREDDO.JPG

Quest’esistenza che nessuno sceglie viene vissuta nella continua lotta tra egoismi, vittime di regole sociali inventate da uomini ispirati dalla loro sete di dominio e dal senso d’inferiorità nei confronti dell’universo femminile capace di propagazione della specie.

La donna fattrice deve essere ignorante, sottomessa e serva.

Anche l’immagine stessa della deità è maschile, perché la religione è inventata da uomini, e la figura femminile è sempre e comunque fattrice e secondaria.

L’universo religioso vuol giustificare la sua arroganza nei confronti della donna facendone  l’incarnazione del male che induce debolezza.

E si usa la religione come forma di potere per imporre comportamenti sociali “agli altri”.

Allora si bruciano le streghe, si lapidano le mogli presunte infedeli, si uccidono le figlie che sanno leggere e scrivere mentre i padri no.

E si usano i danari per costruire o restaurare luoghi di culto mentre tanta gente non ha di che sfamarsi.

E nel freddo più pungente si chiudono le porte delle chiese ai diseredati.

Perché i luoghi di culto son la “casa dell’Altissimo” e quindi piene di cose preziose che lo onorino. Doni Church_12.jpg“propiziatori”, liturgie “propiziatorie”, per scacciare il pensiero del nulla dopo la vita, quella stessa  vita che vale più o meno a seconda del potere che puoi esercitare.

Così un enorme patrimonio immobiliare costituisce la ricchezza di uomini che l’amministrano per se stessi dimenticando chi non ha nulla. 

Ma si invoca la povertà al punto che :” Parroco chiude la chiesa fino a Pasqua ai fedeli perché non può pagare il riscaldamento.” Come se non si potesse andare alle funzioni col cappotto ed il berretto di lana!

Quelle cattedrali splendidamente tese verso un cielo popolato non di stelle, ma di entità che hanno vizi e desideri umani.

Talmente umani da combattere e uccidere chi non condivide la stessa dottrina. E non per fede, ma per sete di potere mascherata da crociata.

Talmente umani da condannare a morte.

Potere, danaro, falsi idoli del consumismo venduti come diritto. Ogni aberrazione è lecita per raggiungerli. Il sesso offerto come strada per ottenerli. La donna usata come merce.

Quindicenne ..Torturata, picchiata e chiusa in una toilette dalla famiglia del marito, per 5 mesi: la sua presunta colpa? Non aver accettato di prostituirsi ).

povertà.jpgTristezza, freddo, rabbia invadono il cuore di fronte alle immagini di chi, per mangiare, fruga tra gli scarti dei mercati, mentre chi dovrebbe legiferare per la loro tutela pensa solo a tutelare il proprio interesse bulimico, strettamente connesso in una rete che si estende attraverso i confini ed il mare, perché la specie degli animali uomini ha una classe speciale a cui appartengono questi “caimani” che fanno casta e si nutrono del sangue della povera gente.

 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. donna povertà chiesa freddo politica

permalink | inviato da AnnaSerenity il 4/2/2012 alle 15:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



17 agosto 2010

Pensieri…

 

Butterfly__Flowers_1.jpgGuardo il volo di una farfalla negli occhi di un gatto.

IMG_3747.JPGSegue, nascosto tra l’erba, quei palpiti d’ali. I muscoli compressi nell’attesa del balzo, le vibrisse frementi e scintillanti nel raggio di sole.

La farfalla è la fantasia.

Vola libera nell’aria pulita dalla pioggia, si posa qua e là senza una meta.

Il gatto è la ragione.

Affronta la vita sempre pronta allo scatto, insegue la fantasia con lo sguardo, pronta ad imprigionarla. La fantasia vola e può andar lontano, la ragione è legata al suo spazio, la realtà.

IMG_3744.JPGLa farfalla vola al di là del muro, ed il gatto si gira a masticare un filo d’erba….

Mai pensiero metaforico fu più reale.

La fantasia porta verso un mondo in cui giustizia, equità, rispetto, comprensione, condivisione, onestà, altruismo, non sono solo parole avulse dal loro significato ed utilizzate truffaldinamente  per carpire la buonafede e soddisfare i propri interessi.IMG_3738.JPG

La ragione riconduce verso “il filo d’erba del giardino”, riportando al mondo corrotto e miserrimo del “potere”, ed al suo indotto.

Dalle pagine dei giornali accuse, controaccuse, rivelazioni, smentite, querele e querelle si rincorrono.

Viene alla mente quel coro del Manzoni …”…S’ode a destra uno squillo di tromba… a sinistra risponde uno squillo…”.

Sono andata a rileggerlo. Se non fosse per il contesto ed il linguaggio aulico …

 “…- Ahi sventura! sventura! sventura!/ Già la terra è coperta d'uccisi …” Tutti fatti a sembianza d'un Solo,/ figli tutti d'un solo Riscatto. … /..siam fratelli; siam stretti ad un patto..:/ maledetto colui che l'infrange,/...”

Già! Siam fratelli… e come tutti i fratelli si litiga.

Anim12.jpgE c’è il Caino, e c’è l’Abele.

Ma come dice il mio “amatissimo” Trilussa nel sonetto “La Politica” del 1915 :

“… … … Famo l’ira de Dio! Ma appena mamma

Ce dice che so’ cotti li spaghetti

Semo tutti d’accordo ner programma.

Esattamente così! Dove si “mangia” son tutti d’accordo!

Seduta all’ombra nel mio giardino mi interrogo sull’utilità di tutto questo in un momento in cui le necessità son ben altre.

Quella caccia al fumogeno più potente per  nascondere gli artigli rapaci attaccati al benefit personale. Quei proclami altisonanti privi di contenuti e chiaramente bugiardi. Quelle ignobili dichiarazioni  smentite dagli atti già perpetrati.clochard.jpg

E la totale indifferenza per la società in difficoltà.

Parlando con un amico che si occupa come “volontario” di derelitti, mi è stata data la conferma che la dignità nasconde spesso fame e disperazione. Che dove un tempo arrivavano solo barboni senza mezzi di sussistenza, ora arrivano molti, più di quanti si creda, che chiedono un pasto caldo per non sottrarre neppure un soldo alla famiglia, e lo fanno con estrema pena e dignità.

IMG_3749.JPGMa per le tv “allineate” nel giorno di ferragosto c’era solo gente in vacanza. Tutto filava liscio. L’unico argomento importante era quello della disputa “voto o governo tecnico”. E le palle dette da questo e quello. E i deliri dei soliti noti.

Oddio! Mi sento un gatto a caccia di farfalle!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. crisi italia povertà gatti farfalle

permalink | inviato da AnnaSerenity il 17/8/2010 alle 19:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


sfoglia     marzo        maggio
 







Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom