.
Annunci online

  dalmiopuntodivistacon [ considerazioni, opinioni e ricordi di una professoressa in pensione ]
         

Perchè pubblico il mio Diario

Con questi chiari di luna che illuminano una scuola “sgarrupata” ed inefficiente ho pensato che la mia testimonianza reale, perché scritta per liberare nell’inchiostro il veleno o la disperazione o anche l’allegria delle mie giornate, possa mettere in luce quell’impegno, sottovalutato non solo dal punto di vista economico ma anche da quello morale, che fa di una persona “un insegnante” e di una scuola un “luogo di crescita civile e culturale”, senza i proclami vuoti di contenuto di classi politiche prive di intelligenza logica.

Seguirò, riportando le pagine del mio diario di un “qualsiasi” anno di scuola, il procedere del tempo.

Naturalmente son situazioni di parecchi anni orsono che ho deciso, con un po’ di imbarazzo per lo specifico tono autobiografico, di pubblicare in questo spazio che è diventato il mio diario virtuale, sperando che il giudizio non sia troppo severo.

Scuola Maltrattata..1° e 2° puntata.

Dal mio diario ..3° puntata.

Dal mio diario ... 4° puntata

Dal mio diario ... 5° puntata

Dal mio diario ... 6° puntata

Dal mio diario ... 7° puntata

Dal mio diario ... 8° puntata

Dal Mio Diario : Intermezzo...

Dal mio diario ... 9° puntata

Dal mio diario ... 10° puntata

Dal mio diario ... 11° puntata

Dal mio diario ... 12°...

Dal mio diario ... 12°...II°

Dal mio diario ... 13° puntata

Dal mio diario ... NATALE...

Dal mio diario ... 14° puntata

Dal mio diario ... 15° puntata

Dal mio diario ... 16° puntata

Dal mio diario ... 17° puntata

Dal mio diario ... 18° puntata

Dal mio diario ... 19° puntata

Dal mio diario ... 20° puntata

  LIBERA DI SCRIVERE !

la legge è uguale.JPG

free bloggerC3.jpg


29 giugno 2008

EJACULATIO PRECOX

Forse era la settimana scorsa quando per radio ho sentito uno dei ministri vantarsi che il loro Consiglio aveva deciso tutto in soli 10 minuti…
658633e3012fc035f24a3eea99334bf0.jpgVenerdì scorso ci sono voluti solo un paio di minuti per votare un disegno di legge che dona l’impunità, anche se a tempo determinato, ad alcuni cittadini, (perché diventare “premier” o “Capo dello Stato” non abolisce lo stato di “cittadino” ) tanto per sottolineare che la legge è Uguale per Tutti.
Cosa sta succedendo?
Ai partecipanti alle riunioni il tempo serve a far telefonate di raccomandazione? O forse soffrono di qualche disfunzione del tipo “ejaculatio precox”?
Dieci minuti per discutere un ordine del giorno… normale se si leggono i titoli dei capitoli e si alza la mano per approvare, succede se non gliene frega una mazza di quello che c’è scritto e si deroga tutto a chi dirige la seduta, salvo poi a battersi il petto quando si scoprono le uova rotte dentro al paniere.
Già, pochi minuti ed il “lodo” viene approvato. Forse chi ascoltava ha frainteso leggendo “lo do” ed immaginando, a seconda delle sue tendenze sessuali e visto il clima determinato dalle ultime telefonate rese pubbliche, magari un refuso della frase “la do” tanto di moda.
Lodo, voce del verbo lodare, “lodato sii mi signore…” di francescana memoria, c’entra o non c’entra?
Anagrammato è “dolo”.
Si fa un “lodo” per ingannare chi in buonafede crede veramente in un intento persecutorio, quindi si commette un dolo contro la fiducia, anche se penso che attualmente sia difficile che ci sia ingenuità in chi appoggia la situazione.
d9bc07dcee8358698f59af7c2dfc3309.jpgPoi, ascoltate le intercettazioni finché è ancora possibile farlo, si è in grave imbarazzo, vista la diffusione del malcostume che utilizza la donna come merce di scambio di favori e di ricatti.
“Quella è disposta a tutto..” esattamente come coloro che lo dicono.
E la cosa più schifosa è che la figuraccia sembra farla la donna, non chi se ne approfitta!
Altro che ejaculatio.. sputo, ecco cos’è!! Perché chi si comporta così quando si chiude la lampo dei pantaloni rischia di pizzicarsi il naso!
Poi si fa tanto scandalo se la ragazzina di 12 anni vende le foto della sua “verde età”? E ci si interroga su quale sia la causa di una caduta dei valori educativi.
Eccchècavolo! Veline che sculettano in ogni dove e che vengono innalzate ad altari di protagonismo mediatico.
Esaltazione del sesso in ogni forma, luogo e situazione.
Demonizzazione o più limitatamente solo denigrazione della conformità alle regole,  dell’educazione e soprattutto dell’onestà, e difesa a tutto spiano dell’arrivismo a tutti i costi.
Che minch…. volevo dire che cosa ne può nascere se non un distorto senso della vita?
824024adeacac058cbc06fd5f312c57a.jpgSe poi ci mettiamo un ministro in carica che dall’alto della sua esperienza personale dichiara che :” ..10 milioni di padani ( lo ha veramente detto non è un errore.. 10 milioni!) sono pronti a scendere su Roma il tutto infiorettato con un «meglio che uno si faccia le donne della sinistra che i culattoni».” Il quadro è perfetto!
Poi, Accidenti a loro, mi fanno rodere il fegato ogni volta che dicono “eletti per volontà popolare”. Ma quale ciazetadueo di volontà popolare, visto che mi è stato concesso solo il privilegio di scegliere un partito e poi il “Capo” si è fatto il gruppetto di lecchini ad personam.. Sicuramente non spenderà molti soldi per lavarsi le mutande!
Ma io resisto! Tanto se continua così tra processi rimandati, ma solo se l’imputato vuole, intercettazioni fatte, ma solo in qualche raro caso, (e comunque mai rese pubbliche,) ingolfamento della giustizia ancora ampiamente manoscritta, anche se 37bd5f4fc017102dd44fd42a1dc2b790.jpghanno le penne biro e non quelle d’oca!, rilievo delle impronte digitali a chiunque gli scappi di prendergliele, indulti e simili, se dovesse scapparmi un omicidiuccio, basta che non riguardi alcune figure di spicco, penso proprio di passarla liscia, basta un bravo avvocato.. infatti sto mettendo via i soldi per il futuro, che serviranno di certo o per mangiare, visto l’andamento dell’inflazione o per altro.. se dovessero servire!




27 giugno 2008

LE PEZZE AR CU…

Cazzarola!! Non li ho mai apprezzati quei pantaloni sdruciti e rappezzati, con strappi che permettono di intravedere la pelle sottostante o nei ragazzi le cosce irsute.
Ma ora comincio a capire il meccanismo.
Si lancia una moda, tutti, “polli”, si abituano a veder girare gente vestita da straccione, ma con 0dda9a2928511cb87dce200ed1bcd903.jpgl’etichetta di grido, poi pian piano si manda l’economia a catafascio, per favorire gli sporchi interessi di una piccolissima percentuale di gente che si arricchisce, e tutti gli altri gireranno con le “pezze al culo” senza fare una piega, tanto ..”è di moda”!!
La Robin-tax.. seee! Robin un tubo! E c’è chi è tanto pirla da crederci!!
I Ricchi sono le moderne incarnazioni di Dracula, succhiano il sangue della gente dopo averla affascinata con parole suadenti e sguardo innocente..
Oh Ciccio! Ma come fai a pensare che possano rinunciare anche solo ad un centesimo del loro tornaconto?
La loro mente è perfettamente in accordo con la termodinamica, cioè ad ogni azione fanno corrispondere una reazione uguale e contraria affinché il sistema rimanga in equilibrio, il loro equilibrio, che non è certo quello concepito dai “normal people”.
Tra l’altro nella finanziaria torna la Banca del Mezzogiorno ! (L'apporto al capitale da parte dello Stato è di 5 milioni, da restituire entro 5 anni.) Evviva!!
La ditta per cui lavoravo tanti anni fa si trasferì in provincia di Latina per succhiare finanziamenti dell’allora “Cassa del Mezzogiorno” ! Olè! L’aumento del petrolio e la tassa sulle plusvalenze dei petrolieri, conducono dritti dritti ad un aumento del prezzo dell’energia, sia quella elettrica , che fa aumentare le bollette, sia del carburante specialmente di quello che serve a chi lavora (pescatori, contadini,autotrasportatori), con sicure ricadute sui prezzi di tutto.
Allora, visto che ogni gradino fa cadere il suo danno sul gradino sottostante, come fosse acqua, io che sono il pavimento su chi cavolo la faccio ricadere? Resto bagnata e basta! Anzi, no, mi becco pure la bronchite, tanto sono sfigata, così passo a pagare qualche tiket!
Ma ai più poveri ( se non erro anche i mafiosi sono praticamente nullatenenti tanto che possono avere il “gratuito patrocinio”) daranno la tessera di povertà prepagata, con la quale andare nei negozi ed ottenere sconti sulle merci.
Cioè con un euro al giorno io, morto di fame per grazia di una massa di mangiapaneatradimento, mi ci compero due terzi di litro di latte o forse meno perché nel frattempo il prezzo è aumentato! E magari ho un paio di figli a carico, magari laureati, ma messi per strada da riduzioni di personale che pescano nei ranghi dei precari. Arì-Olè!!
Ma Che mmè frega! Intanto risparmieremo sui processi almeno per qualche anno, le spiagge saranno più sicure grazie ai militari che le pattuglieranno in divisa antisommossa, Donadoni sarà impalato sulla pubblica piazza e clandestini e venditori abusivi verranno mandati nelle nuove discariche per allineare le ecoballe (cadute ai cittadini) in fila per tre col resto di due!
Yesss.. I am going crazy .. b5fe444d817b225a134ec7dd8e430b87.jpg




21 giugno 2008

ATTENTI AL PAPAGNO IN ARRIVO.. !!

Povera Italia, a forza di pronunciare l’incitamento divenuto partito stiamo scivolando nel guano, ma lo si fa con un sorriso, visto che l’imbonitore di turno ritto in tutta la sua possanza, ottimo allievo del collega celodurista, gonfia i muscoli, tutti meno uno in questo caso, e tuona affacciato al solito palchetto di fronte alla platea che andrà a raddrizzare quel che in sua mancanza si è storto.
“..Rispetto a due anni fa, quando l'ha lasciata da premier, la vede "senza smalto". Per questo, tuona, ha bisogno di un "drizzone". E a darglielo, assicura, sarà lui. "L'Europa è arretrata e io vado a ricostruirla" …”
Un drizzone? Che diamine è? Deriva dal verbo drizzare? E’ un succedaneo del “cartone” del vernacolo romanesco?
Mon Dieu! Se non fosse deprimente l’arroganza del pensiero di potersi ergere a “ricostruttore” dell’Europa, forse non mi scomoderei a commentare la cosa, ma ancora una volta si prospetta per L’Italia una figura decisamente barbina.
Si leggono le cronache da Bruxelles con il patema di ritrovare qualche invito a comparsate in film sui campi di concentramento, o commenti sulle avvenenze o antiestetismi di qualche gentile membro di sesso femminile. Si spera sempre che non chieda di portare crostate o simili alle signore..
Ed intanto per non perdere l’abitudine viene rinnovata la solita solfa delle teorie persecutorie della magistratura : “«Contro di me solo accuse false. Lo giuro sui miei figli»” Non vorrei essere uno dei suoi figli, vedi mai che…
Tanto per cambiare argomento sui giornali appare “la scoperta del secolo” riguardante la scuola :
Scuola, inchiesta: debiti dimezzati in quattro mesi Crollo dei debiti E' stato criticato e in qualche caso anche boicottato, ma il giro di vite dato al recupero dei debiti ha prodotto i suoi frutti: i debiti formativi in appena quattro mesi si sono dimezzati dal 42% al 22,9%.”
Altro se ci credo, anzi lo avevo previsto!
Si elogiano i corsi di recupero, ma mi gioco i calzini (sinceramente ho notizie di prima mano in merito) che la maggior parte delle insufficienze sono state sanate per forza, cioè :
“Raga, domani faccio il compito di recupero e metto gli esercizi di fine capitolo che abbiamo svolto. “
Se non sei tutto scemo ti dai una regolata!
Infatti aumentano i promossi sia ai licei che negli Istituti Tecnici e negli Istituti Professionali addirittura raddoppiano… guarda caso..
Tanto per chiuder in bellezza sto ancora ridendo per l’articolo di Mariano Maugeri apparso oggi, 20 giugno 2008, su ILSOLE24ORE.COM > Economia e Lavoro dal titolo :
RIFIUTI: ARRIVANO GLI «PSICOLOGI DELLA MONNEZZA»
E adesso chi glielo dice ai napoletani che oltre ai mille angeli della monnezza che arriveranno in città a giorni, Guido Bertolaso ha bussato alle porte della federazione psicologi per i popoli per arruolare 300 psicologi che scenderanno a Napoli nei mesi luglio, agosto e settembre? …
Il bello è che “Il verbo scendere non è casuale” perché le associazioni di volontariato degli psicologi sono tutte del centro-nord
«Non si tratta di sostituire i netturbini nella raccolta dei rifiuti, ma di partecipare alle iniziative informative, culturali e di sensibilizzazione che accompagneranno l'avvio della raccolta differenziata presso la popolazione».
Mi domando se c’entra il “celodurista e company”.
La ciliegina sulla torta è nel bando che dice “Se pensi di poter essere tra questi 300 coraggiosi…” Ecchecavolo di opinione hanno di quanti vivono al disotto della linea del Po?
Signùr.. perdona loro perché, anche se sanno quello che fanno, son talmente pirla da non nascondere la loro arroganza e correre dritti verso la catastrofe. Però, ti prego, evita di farci finire tutti nella stessa mer..!
Amen !




15 giugno 2008

IL PRANZO E’ SERVITO!

 Ministro Gelmini: «Daremo Stipendi Migliori Riducendo Professori e Orario»
«Dobbiamo comprendere il valore del ruolo degli insegnanti e restituire loro dignità - ha aggiunto il ministro -. È una sfida molto difficile, ci sono ristrettezze di bilancio molto forti, ma nelle loro mani c'è il futuro dei nostri figli. La soluzione è ridurre il numero degli insegnanti ma pagarli decorosamente».
Ed il pranzo è servito!
Ancora una volta, tanto per cambiare, un ministro riconosce che gli stipendi dei docenti sono da fame, ma le risorse economiche dello stato non possono essere moltiplicate, anche se il governo è presieduto da qualcuno che fa mostra di avere una linea telefonica diretta con chi i miracoli li faceva.
I 350.000 € giornalieri per la “Rete4” di Fede non sono in discussione, il “prestito” all’Alitalia è solo un prestito, quindi se ora non ci sono più quei soldi in cassa, in futuro… invece pure!
Gli stipendi dei politici che lavorano e non sono certo dei fannulloni tanto che votano addirittura con due mani ogni volta, quelli possono anche essere cumulabili (le pensioni, magri di reversibilità dei poveri lavoratori comuni invece no!).
I fondi mancanti per l’ICI devono trovare una nuova mammella da cui aspirare.
I soldi per le scuole private però si devono trovare perché è stato un patto fatto con una “eminenza grigia” della politica italiana.
Quindi la scuola pubblica farà come sempre: si arrangerà!
Ridurre i professori vuol dire aumentare il numero di allievi per classe, e questo comporta che andrà avanti chi ha i soldi per le ripetizioni private, perché un docente che deve lavorare su 35-40 adolescenti non si potrà occupare di chi non ha gli strumenti idonei per seguirlo.
Naturalmente la riduzione del numero dei docenti farà diminuire il precariato nella scuola ed aumentare la disoccupazione nella società, visto che il numero di docenti non di ruolo è elevato e saranno i primi ad essere mandati a spasso. Ma tanto la scuola non è un elemento produttivo nell’immediato (la miopia non permette di vedere che la produttività è visibile solo nel futuro), quindi i danni saranno visibili solo a lungo termine. Ecchissenef....
Ridurre l’orario, poi, questa è veramente bella! Per ridurre le ore di scuola si devono ridurre le ore delle materie insegnate. Allora quello che prima insegnavo in sei ore alla settimana poi lo farò in quattro, o taglierò sul programma. E chi mi segue mi segue, per gli altri .. ciccia!
Se mancano i mattoni per fare la casa, basta mettere quelli che hai più larghi, e riempire le fessure con la malta, poi nell’edificio non ci mandi ad abitare tuo fratello!
Dignità! Ma quale dignità c’è nel tirare fuori il solito Dazibao (tazebao) con i proclami da “captazio benevolentiae” privi di ogni fondamento logico! Aprire bocca e darle fiato non è sintomo d’intelligenza.
Comunque un lavoro per l’estate i ragazzi lo avranno :
“«Berlusconi : chiameremo volontari da tutta Italia per togliere i rifiuti dalle strade. Poi si parte con la differenziata»” … raccogliere i rifiuti a Napoli!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. politica scuola

permalink | inviato da AnnaSerenity il 15/6/2008 alle 12:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



8 giugno 2008

POLVERE NEGLI OCCHI

7 giugno 2008
 “Berlusconi: «Entro luglio Napoli libera dai rifiuti. Tasse: pagare tutti per pagare meno»”
“Leggero malore per il premier”
“Epifani: «Contratti su misura? Una provocazione. Le imprese tornino con i piedi per terra»”
“Bossi: «Il reato di immigrazione clandestina è un messaggio: non venite perché rischiate»”
“Gay Pride: a Roma e Milano sfilano i cortei Gli organizzatori: nella capitale in 500mila”
“Berlusconi al Papa: «Aiuti fiscali per le scuole private»”
Questi sono in ordine d’apparizione i titoli di prima pagina (e seconda pagina..) dei giornali on line, polvere negli occhi per nascondere misfatti, notizie davvero interessanti, ma… neppure un 6757e87449871bc1ac5defdf1c339803.jpgaccenno alla sentenza che ha dichiarato il giudice De Magistris INNOCENTE, SI !! INNOCENTE, INNOCENTE, INNOCENTE di tutte quelle azioni che ne avevano fatto un cattivo soggetto degno della punizione severa di un CSM miope ed asservito ad un “potere” dal quale dovrebbe essere indipendente.
Solo nei blog ( Voglio Scendere, Antonio Di Pietro, Uguale per tutti ) si possono trovare tutte le informazioni corrette e questa è un’ulteriore dimostrazione di come sia in corso un raggiro delle masse per mantenere saldo il bastone del potere!

Prima si crocefiggono e poi si esiliano i giudici che rispettano le regole con fanfare e messe alla berlina, poi si nasconde l’errore dietro ad un silenzio talmente evidente da indicare l’enormità della colpa!

VERGOGNA!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. POLITICA De Magistris

permalink | inviato da AnnaSerenity il 8/6/2008 alle 17:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


sfoglia     maggio        luglio
 







Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom