.
Annunci online

  dalmiopuntodivistacon [ considerazioni, opinioni e ricordi di una professoressa in pensione ]
         

Perchè pubblico il mio Diario

Con questi chiari di luna che illuminano una scuola “sgarrupata” ed inefficiente ho pensato che la mia testimonianza reale, perché scritta per liberare nell’inchiostro il veleno o la disperazione o anche l’allegria delle mie giornate, possa mettere in luce quell’impegno, sottovalutato non solo dal punto di vista economico ma anche da quello morale, che fa di una persona “un insegnante” e di una scuola un “luogo di crescita civile e culturale”, senza i proclami vuoti di contenuto di classi politiche prive di intelligenza logica.

Seguirò, riportando le pagine del mio diario di un “qualsiasi” anno di scuola, il procedere del tempo.

Naturalmente son situazioni di parecchi anni orsono che ho deciso, con un po’ di imbarazzo per lo specifico tono autobiografico, di pubblicare in questo spazio che è diventato il mio diario virtuale, sperando che il giudizio non sia troppo severo.

Scuola Maltrattata..1° e 2° puntata.

Dal mio diario ..3° puntata.

Dal mio diario ... 4° puntata

Dal mio diario ... 5° puntata

Dal mio diario ... 6° puntata

Dal mio diario ... 7° puntata

Dal mio diario ... 8° puntata

Dal Mio Diario : Intermezzo...

Dal mio diario ... 9° puntata

Dal mio diario ... 10° puntata

Dal mio diario ... 11° puntata

Dal mio diario ... 12°...

Dal mio diario ... 12°...II°

Dal mio diario ... 13° puntata

Dal mio diario ... NATALE...

Dal mio diario ... 14° puntata

Dal mio diario ... 15° puntata

Dal mio diario ... 16° puntata

Dal mio diario ... 17° puntata

Dal mio diario ... 18° puntata

Dal mio diario ... 19° puntata

Dal mio diario ... 20° puntata

  LIBERA DI SCRIVERE !

la legge è uguale.JPG

free bloggerC3.jpg


29 luglio 2008

..PIJATEVELA 'NSACCOCCIA !

Tra pagine di un mio testo universitario  ho trovato un foglio con una poesia in romanesco. E’ uno di quei fogli ciclostilati (in proprio, si diceva) quando non c’era ancora la diffusione delle fotocopiatrici, merce rara allora, ma si usava molto il ciclostile per il volantinaggio specialmente. Ho anche appunti di lezioni ciclostilati, addirittura i testi degli esami scritti erano preparati in ciclostile su quella carta giallognola e ruvida. Erano gli anni settanta ( mi sono iscritta nel ’68), c’era una campagna elettorale… Qualcuno usava la fantasia e forse raggiungeva maggiormente il fine preposto di quanto lo raggiungano le battaglie “strillate” dei giorni odierni ..  la poesia è lunga quindi l'ho inserita come file. A chi legge lascio il compito del confronto e del commento.  CAMPAGNA ELETTORALE.doc


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. giustizia sociale ploitica

permalink | inviato da AnnaSerenity il 29/7/2008 alle 19:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



24 luglio 2008

CHE PRESA PER IL CU..!!!!

La manovra economica sta per essere approvata con i tagli che ricadranno sicuramente sul sociale, a partire dalle scuole pubbliche, (alla scuola vengono tagliati 8 miliardi di euro con una riduzione di 100 mila insegnanti e 43 mila lavoratori. Ma non si farebbe prima a dire che si vuole solo la scuola privata e che a scuola ci vadano solo i figli di papà?).
Ma in compenso si riporta in vita una mammella da ciucciare come la Banca del Mezzogiorno che nasce con cinque milioni di fondi statali ma deve poi aprirsi ai capitali privati, già, forse quelli capaci di fagocitare anche il midollo delle ossa dei poveri contribuenti.
Non parliamo poi dei 500 milioni di euro per il 2008 per superare il deficit di liquidità del comune di Roma. Alemanno è il nuovo commissario straordinario del governo.
Per non parlare dell’Alitalia che, guardacaso doveva essere salvata ed invece è destinata a fallire per poter essere comprata dai soliti furbi che, scansati i debiti, messo “in saccoccia” allo stato il fatto del “prestito” di 300 milioni di euro, (oltre ai 2 milioni e trecentomila euro di perdita che ha nel frattempo accumulato per giorno di ritardo sul passaggio), si impadroniscono di rotte e parte sana dell’azienda, mandando letteralmente a gambe all’aria qualcosa come 5000 persone (con l’indotto familiare annesso!) ..!! Olè !!
Nel frattempo sotto sotto passa il piccolo fatterello : per le spese del Senato SALTANO I TAGLI, (CORRIERE DELLLA SERA - Aggiornato alle 18:25 giovedì 24 luglio 2008 ) anzi c’è un aumento, ma piccino, hanno fatto il possibile.. “la spesa per gli stipendi,(del personale) invece di diminuire, salirà ancora: dell'1,14%. E non basta. La somma dei costi per il personale in attività e per i pensionati, che beneficiano come i dipendenti degli aumenti retributivi, ha raggiunto il 42,92% delle uscite complessive, contro il 42,74% del 2007 e il 41,52% del 2006.” … “Quest'anno, poi, c'è anche la ciliegina sulla torta dei nuovi vitalizi a 57 parlamentari non rieletti e dei 7 milioni 251 mila euro per pagare gli «assegni di solidarietà» (si chiamano proprio così) ai senatori che hanno perso il posto.”…ci sono poi le spese per i “servizi” : “Il costo per i servizi di ristorazione, per esempio cresce dello 0,76% a 2,8 milioni. Quello per le pulizie e il facchinaggio aumenta invece del 6,53%, da 4,3 a 4,6 milioni. La bolletta dell'acqua, poi, non si schioda dai 300 mila euro. Mentre la spesa per «servizi informatici e riproduzione » si incrementa addirittura del 13,44%, raggiungendo 9,3 milioni.” !!!!
310052644.jpgSE NON È UNA PRESA PER IL CU.. QUESTA!!!!

P.S. : Nel frattempo campeggia in prima pagina la dichiarazione di un politico di rango : «Io perseguitato e infangato per anni: chi mi risarcirà per danni d'immagine nel mondo?»
…..E a NOI chi risarcirà i danni provocati da tanti inetti privi di scrupoli e di decenza?


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. senato tasse tagli manovra economica

permalink | inviato da AnnaSerenity il 24/7/2008 alle 20:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



21 luglio 2008

SCARPE IMPANATE..?!

Pubblicità..

53063623ad3a380a9dacc8bdeb87ee7f.jpgUomo :“.. Che fame!!  Cos’hai preso?”

Donna : “.. ho comperato due paia di scarpe…bla bla bla…”

Uomo : “ dicevo da mangiare!”

Donna : “ .. scarpe impanate??..”

Ancora una volta viene propinato il modello di donna stupidella, velinoide,superficiale e, naturalmente preposta all’unica funzione che le spetta di diritto : la cura del padrone uomo. Ca…volo! Fermo restando il fatto che andando a far la spesa si può verificare che costano meno le ciabatte da mare che il pesce o la carne, che la frutta e la verdura è accessibile solo in offerta speciale, che tre T-shirt da uomo costano quanto due etti di prosciutto, ma mal s’accoppiano con il melone… anzi son macchie difficili…e tocca usare l’antimacchie che costa al kg più del dentifricio, e comunque meno dell’antizanzare da spruzzarsi addosso, che va intorno ai 60euro al litro.....
In ogni caso quell’immagine di donna cretina mi fa davvero arrabbiare.
La società italiana dovrebbe aver ormai superato il medioevo, dovrebbe aver ormai raggiunto la convinzione che le donne sono esseri umani esattamente come gli uomini, con le stesse capacità intellettuali e gli stessi interessi, e invece, mentre critica con disdegno la sudditanza delle donne mussulmane, continua a propinare modelli di cenerentola sculettante e cretina.
d86c65d6b5b7a55043203dfcde35fab7.jpgComunque, ogni volta che sento la pubblicità penso che rappresenti esattamente ciò che sta succedendo in parlamento.. Si, cioè noi abbiamo fame e ci propongono scarpe impanate!
E la figura femminile cretina e “fuori dalla realtà” è la rappresentazione perfetta di chi siede su quegli scranni, gente seriamente impegnata nel rimirare la propria immagine riflessa con dovizia dalle sirene di un’informazione addomesticata.
L’autoreferenzialismo della loro immagine è tale che non perdono occasione per dimostrare quanto valgono aprendo bocca e dandole fiato ! Il solito Sènatùr arruffapopoli rispolvera le vecchie glorie, esattamente come gli arterosclerotici che dicono sempre le stesse cose, c700013fae3881f2ec8a9b09a62f4f90.jpgvariando nuovamente solo i numeri : “<<Non dobbiamo più essere schiavi di Roma. L'Inno dice che "l'Italia è schiava di Roma...", toh! dico io», ha detto il senatùr con il dito medio levato. «Dobbiamo lottare - ha detto - contro la canaglia centralista. Ci sono quindici milioni di uomini disposti a battersi per la loro libertà….>>” Quindici milioni?!? Ma non erano prima dieci milioni (fine giugno) , diventati poi un milione (primi di luglio)? A parte il fatto che è "La Vittoria" che è schiava di Roma e non l'Italia...Visto che non è più possibile far riferimento al celodurismo a causa di inadeguatezza fisica e inidoneità ad eventuali supporti chimici blu a rischio di ulteriore ictus, ci si attacca a quel che si trova, e cioè i surrogati nel pensiero subliminale maschile ovverosia i fucili.
Tanto per condire la frittata poi si rientra nel vecchio adagio del “basta coi terroni”, riferito guardacaso ai prof. forse perchè, sempre guardacaso, “..Un nostro ragazzo è stato ”bastonato" agli esami perché aveva presentato una tesina sul federalista Carlo Cattaneo.”! Sarà mica quell’appartenente alla sua famiglia che è stato segato per la seconda volta alla maturità a cui si presentava come privatista con una tesina riconducibile al pensiero di Cattaneo ? 
Per bocciare alla maturità non bastano i professori terroni, né son sufficienti tesine migliori o peggiori, ma si devono “cannare” gli scritti, e far la figura dei pirla all’orale, parola di prof. terrona solo per il 25% della sua genetica e che ha fatto tanti di quegli esami di maturità che si può ben permettere di dirlo!

A sproposito : nella scuola la visita fiscale anche per un solo giorno di malattia era già in vigore da anni, il medico è pagato dalla scuola, i soldi così spesi non possono essere destinati a cose più necessarie ed io mi sono comperata la carta per asciugare i banconi 393672131ba5fd6907396fe72674e1bc.jpgda sola, visto che non la comperavano!
Posso pensare una parolaccia?


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. politica donna scuola pubblicità senatur

permalink | inviato da AnnaSerenity il 21/7/2008 alle 9:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



14 luglio 2008

QUANTE SCEMENZE!

Ancora una volta l’unico gentiluomo indiscutibile, il tempo, ha riportato con il caldo la voglia di vacanze, in tutti, anche nei “cittadini più cittadini degli altri”, uno dei quali ormai soddisfatto di 8aaf62063379e3ce6e5923e6b700bf03.jpgpoter toccare io sedere di chiunque o rifilare baci umidi a qualunque persona lo stimoli senza tema, può lasciare campo libero alle dichiarazioni d’intenti per il futuro autunno.
Naturalmente l’unica situazione che lo rappresenti è quella del totale candore della sua anima di fanciullo. Padre-padrone sorride comprensivo alle “boutades” dei suoi “compagnucci”, tanto il tempo sarà galantuomo anche con lui, e la pausa imposta sarà fertile d’idee, visto il perdurare dell’offerta del “tre-per-due” nell’hard discount aperto alla nascita dai suoi neuroni.
Naturalmente anche le piogge di questi giorni son colpa dei magistrati comunisti, che inventano “teoremi accusatori” talmente fantasiosi da risultare insensati.
Meglio riformare tutto, e spicciarsi, perché ci son scadenze che si avvicinano, come il referendum di primavera.
7bd09cb3cf32f725fe3a121de83f521f.jpgLa scelta sarà facile : si prendono tutti coloro che viaggiano carponi con in bocca il santino del “Capo”, gli altri via! Sai quanti si metteranno in posizione per mantenere uno stipendio “niente male”?
Nel frattempo l’attenzione va ben spostata, e perché non sulla scuola?
Discorsetto:
<<Invece di pensare a cambiare la struttura, cominciamo a preoccuparci delle persone…A cominciare dagli insegnanti.>>
Uèeelà!? Occupiamoci degli insegnanti!.. Ne facciamo fuori 85 mila, portiamo gli studenti a 35 per classe e regaliamo loro un mitra carico, così faranno lezione!
Questa è la dimostrazione che non ha esperienza didattica, o ha vissuto solo nelle scuole “nobili” in cui i ragazzi sono spalleggiati da genitori che li triturano nel MagicBullet se si permettono di non studiare! Nelle scuole normali i ragazzi “pretendono” e basta ed i genitori.. invece pure!
Se solo leggesse quello che ho raccontato nel mio libro!
« Secondo la ricerca di Bankitalia i docenti sono anziani … Non penso che sia tanto un problema di anzianità, quanto di motivazioni: si è persa la percezione del ruolo dell’insegnante, della centralità della funzione educativa nella società.».
I docenti anziani son quelli che hanno meno di 60 anni, cioè età inferiore di chi siede e pontifica da Montecitorio, …poi non si parla di allungare l’età pensionabile? Ed allora…??
L’aggiornamento è comunque indispensabile, visto che quelle persone generalmente sanno ancora scrivere in ottimo italiano, rispettano i congiuntivi, conoscono le tabelline, sanno fare le quattro operazioni, specialmente con i multipli del 2 e del 5, “a mente” e sanno che i malleoli non sono i cogl..! Bisogna insegnare loro ad essere …adeguati.
<<….penso a un sistema di incentivi per gli insegnanti che garantiscano la permanenza per un ciclo scolastico in una determinata scuola. >>
Ahooo!! ..Ma se diminuiscono le cattedre ogni anno e il 40% dei docenti nella scuola sono precari, chi perde cattedra si deve spostare e prendere il posto di precari che si spostano altrove! Solo pochi docenti se ne vanno di propria volontà, e solitamente quando hanno la possibilità di avvicinarsi a casa e sovente solo se è in dubbio l’esistenza del loro posto.
L’ultimo mio anno di scuola come docente ho perso il posto e quindi l’ho fatto con la titolarità di cattedra in un’altra città a 25 Km da casa, e il distacco presso la vecchia scuola solo perché ero part time come docente (il resto vicepreside).
Allora, più allievi per docente, meno risorse, insegnanti che entrano in ruolo in regioni diverse da quella di provenienza, e che appena possono tornano a casa..
“..Io penso che per elevare la qualità della scuola occorra prima di ogni cosa valorizzare il capitale umano piuttosto che occuparsi di archetipi organizzativi.” Archetipi organizzativi? Ci mancherebbe altro che il ricominciare con le riforme!
d73573cd1e4e758e07e60ad61879ca43.jpgLe scuole vivono di organizzazione! Gestiscili tu, accidenti , 1500 ragazzi dai 14 ai 20 anni, 200 docenti e una cinquantina di non docenti senza organizzazione!
E fallo tu l’orario delle lezioni con i precari che ti spariscono da un giorno all’altro perché sono in corso le nomine!
E fai combaciare le necessità dei laboratori con quelle delle palestre e delle aule coperte.
E copri tu le classi i cui docenti si ammalano senza avere gente a disposizione, visto che tutti fanno orario completo. Ti devi dannare a cercare qualcuno che sia presente e non sulla classe. Oppure accorpare due classi… di 35 adolescenti? Organizzazione! Te li potrei elencare i buchi creati nell’organizzazione dalle masturbazioni mentali del Ministro di turno!
Mo’ tutti berciano sui corsi di recupero, ma nessuno pensa quanto sia difficile mettere d’accordo famiglie che scalpitano, adolescenti che vanno in vacanza mentale il 15 maggio e docenti che non ce la fanno più!
<<..Entro il 2015 circa il 30% degli insegnanti andrà in pensione..>>
Nella mia provincia tra il 2006 ed il 2008 sono andati in pensione circa il 50% dei docenti… Entro il 2015 sai quanta acqua passerà…!
Che i docenti debbano recuperare “autorevolezza” è una vita che lo sostengo. Che si debba avere una scuola che incentivi l’adolescente allo studio, anche questo lo sostengo da sempre, ma tutto quello che ho letto sull’argomento in questi giorni ha solo l’aria di essere il solito discorso aulico, altisonante e pieno di risibili ovvietà.




10 luglio 2008

90°.. NON E’ LA TEMPERATURA DI LAVAGGIO, MA ..

 Dopo la manifestazione di piazza Navona con decine di migliaia di dita puntate ad indicare la 0aad165a4daef4eaa6cd6ddbac8f1a65.jpgluna, poche decine di vocioni hanno puntato l’attenzione sulle unghie di quelle dita, urlando e contorcendosi per distrarre dalla luce dell’astro.
Si, quella luce che diviene ogni giorno più intensa per il riflesso del colore vivo dell’indignazione e dell’onestà intellettuale tradita e calpestata.
Fiumi d’inchiostro hanno sottolineato frasi estrapolate da discorsi complessi per muovere lo sdegno generale, e nascondere il fatto che ormai tanti si sentono calpestati come escrementi sul selciato, e poi pure vilipesi.
La scelta di impormi delle leggi che mi rendano cittadina meno uguale ad altri, che imbavaglino la mia bocca, che mi offrano una giustizia ancor più impantanata, con la conseguente maggior incertezza della pena, questo lo ritengo mooolto più offensivo di qualche intemperanza dialettica.
Naturalmente voglio che mi sia concessa la libertà di condividere o meno quanto detto, di 911fe4522b6cd6e05e9f1f3d12536cf7.jpgapplaudire quando lo ritengo giusto e non quando mi viene imposto dalla “linea di partito”. Ecco quanto chi ulula contro la luna vorrebbe indurre, che tutti si schierassero in fila indiana dietro alla maestra, magari tenendosi per mano con il grembiulino ed il fioccone al colletto, e cantassero che ne so.. “¯Marciam, ¯marciam, ¯ in fila noi marciam..¯
” per mostrare l’atmosfera di favola?
Cazzarola!
Ogni giorno l’Alitalia perde più di 2 milioni di euro, con i quali potremmo ristrutturare chissà quante scuole, e garantire il posto a chissà quanti docenti.
Ogni giorno paghiamo Emilio Fido per spargere incenso sul cammino del suo dio 350 mila euro, con i quali si potrebbero comperare almeno due o tre appartamenti da affittare a canone adeguato a famiglie nelle liste d’attesa per le case popolari.
Stiamo aspettando la tassazione dei ricchi, ed infatti i ricchi hanno cominciato a mettere le mani avanti per non cascare indietro, prospettando quello che era prevedibile prospettassero.. (l’ho già scritto!). E noi poveri “a reddito fisso” siamo in inclinazione prossima ai 90°, anche se a me riesce poco vista l’artrosi che mi ha calcificato parecchie vertebre.
La “monnezza” è quasi sparita.. si, dagli schermi televisivi nei quali appaiono invece a iosa i soliti faccioni impegnati a soffiare ognuno sotto il tappeto degli altri per far ricomparire la polvere che ci era stata spazzata sotto. Ed il bello è che nessuno rimane secco per il polverone, ma si formano opinioni e fazioni che puzzano talmente di stantio che solitamente si cambia canale.Poi devo sentirmi triste perché qualcuno possiede ville che non ha mai visitato o barche sulle quali non ha mai veleggiato?.. Gli vomito sulle scarpe! Tiè!

Se salgo al potere mi circondo di gente competente.. Esattamente come ha fatto qualcuno!
Alla pubblica istruzione metto una persona che ha una zia (o una sorella, non ricordo bene) che fa la maestra! Alla salute metto invece un docente di economia ed un medico specializzato in chirurgia maxillo-facciale lo metto alla “semplificazione normativa”, che certo si divertirà..
“Questa leggina qua, la buttiamo là …e quella leggina là la buttiamo qua..” tanto è un vero buontempone!
be589376222d793b25d9786591329919.jpgPoi ci metto una corsia preferenziale per le donne, purché siano belle , non troppo alte e ..eccetera.
Per onestà devo dire che alle “politiche agricole” ci metterei un laureato in scienze della produzione animale, almeno se la saprebbe cavare in parlamento! O forse sarebbe più a suo agio un veterinario?
Ormai la luna splende più del sole, le dita che l’indicano non vengono più guardate e finché non mi chiuderanno la bocca, chiunque sia a provarci, io parlerò!




6 luglio 2008

MANGIANO PANE E VOLPE A COLAZIONE

 Mentre si parla ad alta voce di processi alle alte cariche dello stato, di intercettazioni telefoniche, di giudici sovversivi, di 1 milione (lo zero è sparito!) di “padani disposti a lottare”, nella luce soffusa delle periferie di Montecitorio si prepara il futuro per la scuola italiana : gli studenti metteranno il grembiulino !
c5db7e1d885cf42c0b7b960f49dd1a2e.jpgVecchi ricordi di un tempo passato!
Per evitare vanità poco consone le ragazze dovevano indossare il grembiule nero. E’ ancora chiuso nel mio armadio, con lo strappo sotto la tasca cucito dalla mia mamma, il grembiule nero “di plastica” , dicevo, visto che era uno dei primi in fibra sintetica.
Tanta era l’abitudine a portarlo che poi ho passato una vita intera in camice bianco (da chimico e non da salumiere, come mi derideva un collega, naturalmente ingegnere, beccando un sonoro ..”telodicoiodovetelodoilsalame..”!! di risposta).
Certo, nascondiamo tutto sotto il grembiule, facciamo finta di essere tutti uguali, anche quelli che dovranno frequentare le scuole pubbliche, alle quali verranno tagliati i fondi ed i docenti, anche per lasciare spazio alle private, nelle quali ogni respiro ha il suo prezzo, ma “fanno” classe come una griffe.
Tanto gli insegnanti sono indecentemente fannulloni ed ignoranti, quindi prendiamo “la creme” e buttiamo nel calderone dei professionali quello che avanza, soprattutto gli studenti che a livello adolescenziale non hanno la cosiddetta voglia di studiare.
62145ff101c6706a477018b964fbf536.jpgMa quale adolescente ha voglia di appiattirsi le terga sulla sedia se non incentivato da una cultura sociale che ghettizza l’ignorante? Se hai due belle tette, o come si dice la/lo dai facilmente, fai carriera, egualmente.
Per inciso, questa mattina ho sentito per radio che una “giornalista” di Retequattro, pupilla dello stuoino del Cavaliere , tal Emilio Fido, passa da Mediaset alla Rai, previo consenso chiesto direttamente dal responsabile Rai al “direttore” Mediaset…
Cioè non è lei che sceglie di.., ma c’è un “bonifico in uscita” dal palazzo del re verso la zona scuderie. Chissà se qualche intercettazione telefonica riguardava la conduttrice del nuovo programma che peraltro pare sia lo stesso di prima con il nome cambiato, cioè gli metteranno il grembiulino candido ed il bimbo sembrerà un altro!Poi esce fuori che :” I neolaureati fuggono all'estero: carriera più rapida e guadagni più alti”

Ma Vàaa!
Le Università, territorio baronale per eccellenza, sempre poco portate alla incentivazione economica delle persone valide, si vedono i fondi 90c038cf8044025c13659f985730f35e.jpgtagliati ancora. Così per far dimagrire chi s’abbuffa a tradimento si elimina il cuore ed il cervello, lasciando intatto stomaco ed intestino..
Santa Logica ora pro nobis!
La scuola deve educare, la scuola deve insegnare, la scuola deve essere sempre agile nel cambiamento per essere al passo con la società, la scuola deve fornire un servizio.. si, ogni 20 allievi c’è un cesso, magari con le porte scassate, magari con i lavandini dallo scarico rotto, magari senza carta igienica perché i ragazzi ci giocano…, perché è la provincia o il comune che ci deve pensare.
Così meno docenti e meno fondi, ma corsi di recupero obbligatori durante tutto l’anno solare, ma obbligo di assistenza ai ragazzi portatori di handicap (e non parlo del fisico, che è ampiamente assistibile, ma dello psichico, che è sovente ingestibile in una classe di trenta e passa studenti), ma ricerca di un risultato didattico di qualità.
Sarà il nuovo tipo di miracolo di San Gennaro!
E per i test di ammissione alle Università a numero chiuso con 250mila domande e 30mila posti disponibili, viene istituita una commissione, anzi, no, due commissioni che evitino i casini dello scorso anno.. << Dicesi “Commissione” un gruppo di svogliati selezionati da un gruppo di incapaci per il disbrigo di qualcosa di inutile.>> Dal libro di Stella e Rizzo “La deriva
Amen!



sfoglia     giugno        agosto
 







Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom