Blog: http://dalmiopuntodivistacon.ilcannocchiale.it

ESCLUSO IL PONTE SULLO STRETTO..!!!!

 

Anna4.jpgChe strana coincidenza! Ieri pomeriggio ho commentato delle notizie lette sui giornali, ma poi non ho avuto il tempo per pubblicare quanto scritto. Il terremoto avvenuto nella notte ha dato un peso differente alle mie parole. Più lievi qui, più gravi lì… eccole :

"I soliti comunisti. Un tavolo? Glielo do in testa""Ci sono i giornali che mi calunniano – attacca il prèmier - e questi che scendono in piazza. Rimane sempre la vecchia abitudine della menzogna assoluta". “…Perché uno Stato, quando c'è una crisi, deve pensare ai suoi cittadini, magari Ponte_sullo_Stretto.jpganche rallentando certe opere pubbliche che erano in programma". Una frase che ha fatto pensare al Ponte sullo Stretto, ma lo stesso Berlusconi lo esclude: "Quella è un'opera epocale, ci sono altri interventi che si possono sospendere. …".
Ma certo! Altrimenti coi soli voti portati da Mastella e Pomicino non ce la può fare. Deve pur trovare un “capezzolo” a cui allattare quella masnada di bocche voraci.
Si! Ce l’ho a morte con quell’opera progettata alla “cavolodicane” su fogli di quaderno per non sprecare fatica in caso di perdita della gara. Mi son sempre chiesta come possa essere sicuro maremoti nel mediterraneo.jpgun ponte enorme, ad un tiro di sputo da un vulcano attivo, su di una zona famosa per i terremoti e ad alto rischio tsunami.
Vabbè..che poi c’è sempre la SA-RC che può aspettare, tanto ci han messo già 15 anni per fare qualche kilometro, altri 10 o 12 non fanno differenza. Naturalmente non contiamo sulle ferrovie.. Anche il presidente delle Ferrovie dello Stato, Innocenzo Cipolletta ha chiesto scusa ai pendolari per il «Servizio inadeguato», però, guarda caso, lo ha fatto per bussare cassa, infatti ha detto che «stiamo trattando con le Regioni per contratti più lunghi, di almeno sei anni, da scontare in banca per investire in treni e carrozze» suggerendo poi di trasferire sul bollo e sui pedaggi autostradali il costo che il sistema “su strada” produce in termini di inquinamento e congestione.. che gliene frega a lui se poi si impiegano esattamente 4 ore e 28 minuti per andare da Milano a Chioggia partendo alle 11.30 e cambiando 3 treni!! Mediaticamente parlando è più importante altra tratta, cioè da Milano a Roma, per la quale con la “freccia rossa” se non fai fermate ci metti di meno! (4 ore scarse!)
Per le calunnie poi… Cavolo! Ci sono le registrazioni di quanto avvenuto!
Per non parlare dei video sul suo cortese appellativo riguardo alla collega ministro Meloni.
Ormai è accertato che il normale rispetto per le donne presso certi esponenti del governo è, eufemisticamente parlando, discutibile.
Questo modo di fare è diventato quasi una bandiera per i suoi colleghi, infatti dice il ministro Brunetta che : “Il lavoro pubblico è stato usato per tanto tempo come un ammortizzatore sociale, soprattutto da parte delle donne che uscivano a fare la spesa in orario di lavoro”. , ed io dico che per gli uomini invece è stato usato come alibi per andare a sco.. l’amante.
E tanto per colmare la misura Brunetta aggiunge : “Se vincono tanti concorsi come mai sono così poche le donne ai vertici della carriera?”.Businesswoman_Mom.jpg
La risposta è facile : La donna con la mano destra completa il lavoro d’ufficio, con la sinistra stira, con il piede destro culla il bambino, con il sinistro prepara da mangiare, con una scopa infilata da qualche parte fa le pulizie e poi vuoi anche che faccia carriera! Aa.. supernano! Ma falli scontrà quarche vorta li du’ neuroni che t’aritrovi ner capoccione!
Dio come sono incazzata!!!

Questo quanto scritto ieri.
Oggi aggiungo un pensiero per quanti dovranno in futuro combattere con le istituzioni per ricominciare a vivere una vita normale in una casa costruita adeguatamente (e non come quelle nuove eppur crollate) e con risorse pubbliche.

Pubblicato il 6/4/2009 alle 16.57 nella rubrica attualità.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web