Blog: http://dalmiopuntodivistacon.ilcannocchiale.it

MARONI: DIVISI? NO.. TRITURATI!

 

  Il lancio di un’agenzia Ansa era “Maroni : divisi”  da cui il facile gioco di parole specialmente per una veneta. (TIRANA, 18 NOV - 'Se la maggioranza e' divisa, l'alternativa non può che essere quella indicata da Schifani', ha detto Roberto Maroni.)

Castagna.jpgGià perché i maroni ce li stanno triturando con il  :”se non fai come dico io me ne vado” e tutti a corrergli dietro mentre ci stanno fottendo l’acqua dal bicchiere senza chiederci il permesso.

Oddio, veramente qualcuno ieri si è accorto di una notizia che nella rete era risaputa da parecchio tempo, ma solo quando è arrivata al senato è scoppiata come una bolla gonfiatasi nella notte.montecitorio.jpg E siccome in troppi si son resi conto della porcata ormai palesata, ecco che si passa attraverso “la fiducia” al governo, che viene concessa per paura di cadere dallo scranno a cui son ben abbarbicati.

E’ quell’abitudine schifosa di far le cose di nascosto per poi metterti davanti al fatto compiuto, così, anche se strilli, ormai l’atto sodomitico è finito e puoi contare solo sul tempo che “agggiusta tutt’e ccose”.

Faccia di bronzo e avanti tutta, con la politica del rospo “un giorno a me l’altro a te”.

CapoC1.JPGQuesta è la realtà di quelli che strillano di essere stati scelti dal popolo ma quale accidenti di popolo! Se le liste erano bloccate e la scelta dei candidati fatta dai soliti ignoti?

Strillano arrampicandosi sugli specchi per coprire il vuoto.

Diceva una mia vecchia zia abitudinariamente bugiarda :” ..e tu rivolgète a Santa Nega, pòi và vedè ‘ndo stà le verità!”.

E penso che i vari presenzialisti televisivi abbiano preso lezione da lei.

Bugiardi e ladri!

Dice lo spot : “ Con un sms regali un futuro ad un bambino”.

Si, se non ti fregano i soldi  per sanare il buco di bilancio di quella fottuta Alitalia, che doveva resistere finché non potessero lucrarci i soliti amici del capo, quella “cordata di Santi Italiani” che passano da una mammella all’altra per restare neDancer_-_Cartoon_2.jpgl giro di “puttanopoli” ed affini.

Perché questo è lo scopo,  vivere strafatti ed insoddisfatti.

(da Il Fatto Quotidiano) “..di Luca Telese - Una ennesima vergogna italiana. I soldi previsti per la ricerca, improvvisamente “dirottati ” per ripianare i debiti di Alitalia. Niente fondi, insomma, per implementare quelli realizzati con Telethon, ma strappati, ufficialmente, per un prestito, il celeberrimo “prestito-ponte”. Ma che adesso, invece, rischiano di diventare l’ennesima sovvenzione a fondo perduto..”

Ladri! E non solo di danaro, ma della fiducia che la gente ha in queste istituzioni!

Come potrò domani dare credito a questa iniziativa? Figli di puttana! Ecco cosa sono.

A proposito.

L’onorevole Gelmini, futura madre (la mamma evidentemente non le ha spiegato cosa succede se si fanno “certe cose” senza prendere le precauzioni del caso), prepara il domani per il suo pargolo (spero sia femmina!) distruggendo la scuola pubblica, perché è convinta che nella privata in cui lo manderà saranno rose e fiori.

rosa rossa.gifCara MeryStar, le rose hanno degli spinoni che son cavoli tuoi e tra i fiori ci son anche i carciofi! E smettila di dire che le dimostrazioni degli studenti son fatte da quattro gatti dei centri sociali, ci sono anche i qurantaquattro..mila e tutti gli altri incazzati come tigri e che si portano la carta igienica da casa, che comprano i gessi, che vanno a ripetizione perché gli hai tolto i soldi dei corsi di recupero!

Ho incontrato un ex collega che insegna in un Istituto professionale, era a pezzi. Le classi son sempre più numerose. Ci sono sempre più allievi che hanno un rapporto “casuale” con la lingua italiana. Ci sono sempre più allievi con problemi di Handicap senza docente di sostegno.

Cercare di portarli ad una professionalità (elettricisti o termotecnici) nel giro dei canonici tre anni è praticamente un desiderio irrealizzabile.

Grazie ai tagli della Signorina Sotuttoio.

E mi triturano i maroni con la storia di Tizio che esce dal partito x e va nel movimento y,  o di Caio  che dice “O me la dai, o scendi”!?!

Pubblicato il 18/11/2009 alle 18.53 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web