Blog: http://dalmiopuntodivistacon.ilcannocchiale.it

AUSTERITÀ ‘STO CIUFOLO!

 

Notiziona : Tremonti: "L'austerità è necessaria"  quindi poche balle e pagate stron…!!

Shark.jpgAusterità per chi? Sempre per i soliti! Perché lorsignori non si privano di nulla, anzi…

Nel 2010 il parco auto della Pubblica amministrazione (auto blu) si conferma in 90 mila unità per una spesa complessiva di oltre 4 miliardi di euro l’anno. Lo ha reso noto il ministro per la Pubblica amministrazione Renato Brunetta,

I soldi del Sisde per ristrutturare le case di Scajola & Co(….)chi pagava questi lavori? Il Sisde, cioè lo Stato, e quindi: le ristrutturazioni – per le case di Scajola e Pittorru – avvenivano con i soldi pubblici dei cittadini italiani.

E dopo aver finanziato abbondantemente la bulimia della casta che di anno in anno ha allargato il buco del deficit pubblico ora mi devo anche sentir dire “paga e zitto!” visto che la crisi "ha reso evidente che l'albero della finanza pubblica italiana è cresciuto storto".Ice_Cream_Cone_7.jpg

Ma se è cresciuto storto, brutto fetente che non sei altro, la colpa è della manica di “amici tuoi” che hanno ciucciato la linfa direttamente alle radici! E il federalismo che auspichi, se non si tagliano tutte le teste che tra regione, provincia e comune sono attaccate alle mammelle per succhiare e non per fare l’interesse del cittadino, e son tante esattamente come in parlamento, diventa solo la delocalizzazione del malaffare… Milano docet!

Non riesco a capire come tanta gente non abbia visto il baratro in cui si stava infilando.

Parlo della Fiat.

Fiat, tre operai licenziati a Melfi     I tre provvedimenti seguono l'analoga decisione assunta ieri dalla Fiat nei confronti di un impiegato delegato della Fiom, Pino Capuzzi, accusato di uso illegittimo della posta aziendale. Venerdì 16 sciopero di tutti gli stabilimenti del gruppo automobilistico

 Era chiaro come il sole che avrebbero cominciato ad epurare tutti quelli che gli “stavano contro” anche se a posteriori avrebbero accettato di abbassare il capo.  E’ la logica dell’industriale per il quale i lavoratori sono solo dei nomi scritti su di una busta paga che deve far da contrappeso ad un guadagno sproporzionato richiesto dagli azionisti tassati al 12.50%  sulle rendite finanziarie, mentre la tassazione dei redditi da lavoro dipendente è : fino a 15.000 euro del  23%,  da 15.000 a 29.000 del 29%  eccetera.

Empty_Pockets.jpgTradotto vuol dire che chi ha i soldi paga poco e chi non li ha deve pagare anche per quei figli di puttana che fanno le leggi dicendosi “eletti dai cittadini”… M’annate affanc..!!!Và!!

E poi devo leggere che per stringere i cordoni della borsa riducono il personale ed i posti letto negli ospedali, così che chi è vecchio viene messo alla fine della lista delle operazioni, tanto se muore mica è un “amico di qualcuno”, che quelli passano avanti a tutti!

Anche se, d’altronde, è vero che negli ospedali c’è spreco, ma lo si deve a tutti gli inciuci “politici”, al malaffare che succhia risorse per pagare i vizi di qualcuno.   Ma quello non si tocca!

E poi la scuola, quella che dovrebbe “formare i cittadini”, quella che dovrebbe “garantire l’istruzione” fino ai 16 anni almeno…

Da settembre i posti in meno saranno in totale140.000, in compenso non ci sarà più alcun tetto al numero di alunni, anche per classi con allievi portatori di handicap.

Ma qualcuno lo vuol dire a quelle teste di minchia della Tremonti-Gelmini Company che non è solo il ragazzino paraplegico che è H, ma lo sono anche tutti quelli che hanno problemi di Teacher_-_Mad.jpgrelazione, problemi di apprendimento, problemi di socializzazione, ed una classe con trenta allievi sia di 6 che di 16 anni con anche uno solo di questi esseri umani, già segnati dal loro destino, è ingestibile didatticamente parlando?!!

E guarda caso non si capisce come mai si seghino i posti per i docenti di sostegno, ma non per quelli di religione, anche sequest’ultima è una materia per la quale c’è libera scelta di ”avvalersi” o “non avvalersi”, opzione che vien abbondantemente scelta alle superiori.

cupolone.JPGAusterità per chi sceglie o non può che scegliere il pubblico, visto che nel privato sia delle scuole “confessionali” (trad: preti e monache) sia in quelle laiche, si guardan bene dall’accettare chi ha dei problemi, quelli li “scaricano” sul pubblico che se ne fa carico con il cuore in mano ed il fegato nello stomaco.

Voglio vedere quando finalmente la gente aprirà gli occhi ed assalirà la Bastiglia.

Io mi proporrò come operaia nella fabbrica di ghigliottine!

Pubblicato il 14/7/2010 alle 20.58 nella rubrica attualità.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web